Coronavirus Centro

Rifiuta di indossare la mascherina e punta un coltello alla gola del capotreno

Arrestato un 44enne a Brignole, raggiunto dagli agenti della Polfer ha reagito con calci e pugni

Era stato invitato a indossare la mascherina di protezione dal capotreno di un convoglio regionale in partenza dalla stazione di Brignole ma anziché ottemperare alla richiesta, un uomo di 44 anni, senza fissa dimora, ha estratto un coltello a serramanico e lo ha puntato alla gola del ferroviere.

Il capotreno si è allontanato dall’aggressore chiedendo l’intervento della Polizia Ferroviaria. Due agenti della Sottosezione Polfer di Genova Brignole, dopo una breve ricerca in prossimità del treno, sono riusciti ad individuarlo mentre stava cercando di dileguarsi dalla stazione. Appena raggiunto, l’uomo ha reagito colpendo ripetutamente con calci e pugni i due poliziotti i quali sono riusciti a bloccarlo e a sequestrargli il coltello con cui aveva minacciato il ferroviere.

Accompagnato in ufficio, gli agenti Polfer hanno proceduto al suo arresto per i reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, oltre che per minaccia e lesioni aggravate e per il porto abusivo di un’arma da taglio.  A seguito dell’aggressione, i Poliziotti hanno riportato diverse contusioni e sono stati costretti a recarsi al pronto soccorso dell’ospedale per le cure del caso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta di indossare la mascherina e punta un coltello alla gola del capotreno

GenovaToday è in caricamento