rotate-mobile
Coronavirus

Nuovo sciopero dei portuali contro il green pass

L'Unione Sindacale di Base (Usb) ha proclamato 48 ore di sciopero dei portuali genovesi nelle giornate di lunedì 25 e martedì 26 ottobre 2021

L'Unione Sindacale di Base (Usb) ha proclamato 48 ore di sciopero dei portuali genovesi nelle giornate di lunedì 25 e martedì 26 ottobre 2021. Appuntamento fissato per le ore 6 di lunedì 25 ottobre presso il varco Albertazzi.

I lavoratori che aderiscono al sindacato protesteranno contro l'obbligo del Green pass sul posto di lavoro. Nel frattempo a Genova, dopo sei giorni, è stato sgomberato dalla Polizia il presidio al varco Etiopia dei no green pass. 

"Con l'entrata in vigore del decreto legge 127/2021 che prevede l'obbligo di Green Pass sui luoghi di lavoro - scrive Usb Porto in una nota - viene discriminata la classe lavoratrice, ulteriormente divisa nonché privata del reddito, delle tutele contrattuali e della privacy. Abbiamo quindi indetto uno sciopero di 48 ore per denunciare la gravità dell'applicazione di questa misura".

"Esigiamo - continua Usb Porto - che vengano garantiti tamponi antigenici (rapidi) per tutti i lavoratori vaccinati e non, su tutti i posti di lavoro e interamente a carico delle aziende come previsto nella legge 81/2008. Inoltre il servizio di screening messo a disposizione dalle aziende dovrà trovarsi in prossimità del luogo di lavoro al fine di evitare penalizzazioni logistiche e temporali ai lavoratori stessi, compresi i soggetti terzi (quali trasportatori etc..). Dovranno essere garantiti anche tutti i Dpi ai lavoratori e la sanificazione delle aree".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sciopero dei portuali contro il green pass

GenovaToday è in caricamento