Sanzioni covid, Bucci: «Raddoppiate in un giorno. Su 76, una decina sono negozi»

Il sindaco di Genova commenta i dati sulle violazioni per le norme anti contagio

«Genova è in zona gialla e noi ovviamente ci adeguiamo a quelle che sono le direttive del Dpcm e di Regione Liguria». Sono le parole del sindaco di Genova Marco Bucci in conferenza stampa covid giovedì sera. 

«Noi manteremo l'ordinanza comunale che prevede limitazioni di mobilità dalle 21 alle 6 - ha aggiunto il primo cittadino - Questo per consentire di avere ancora più "robustezza" nei confronti del contagio».

L'obiettivo di Bucci è quello di rimanere in zona gialla e scendere in quella verde e togliere in definitiva le limitazioni. Per questo il Comune ha alzato l'asticella dei controlli sull'uso corretto delle mascherine e sul rispetto delle norme anti covid. Ma i risultati non sono quelli desiderati:

«Mercoledì sono state fatte 76 sanzioni, quasi il doppio rispetto al giorno precedente», ha riportato il sindaco. «Non solo persone fisiche ma una decina di attività economiche, bisogna stare attenti e tutti devono partecipare perché non è solo in gioco la salute del singolo individuo ma quella di tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • È arrivata la neve: le foto

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

Torna su
GenovaToday è in caricamento