rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Coronavirus Largo Rosanna Benzi

San Martino, protesta di chi non vuole più il green pass in ospedale per accompagnatori e parenti

Una decina di persone ha raccolto le firme destinate alla direzione sanitaria. L'ospedale ha ribadito: "Ingresso solo con certificazione valida"

Protesta questa mattina, mercoledì 26 ottobre, davanti al policlinico San Martino.

Una decina di cittadini no-green pass si è riunita per una pacifica azione di protesta contro l'obbligo di green pass in ospedali ed Rsa per gli accompagnatori e parenti di pazienti o ospiti delle strutture.

Il gruppo ha allestito un banchetto per una raccolta firme e avanza la richiesta, alla direzione sanitaria, di riapertura alle visite di tutti i parenti, senza certificazioni sanitarie anti covid-19. Per i manifestanti l'emergenza sanitaria è alle spalle e il green pass avrebbe dimostrato "la sua fallacia scientifica, infatti il suo obbligo è decaduto ovunque, tranne che nelle strutture di cura dove il suo controllo è consuetudine ormai innestata nella pratica assistenziale quotidiana post-covid". 

L'ospedale ha risposto a GenovaToday ricordando che "l'ingresso a visitatori e familiari nei reparti di degenza è consentito solo previa esibizione del Green Pass e che l'accesso di visitatori e familiari può essere altresì soggetto a valutazione del singolo primario del reparto. Al Pronto Soccorso, invece, gli accompagnatori non possono entrare. Resta naturalmente garantita la necessaria assistenza per tutti i pazienti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Martino, protesta di chi non vuole più il green pass in ospedale per accompagnatori e parenti

GenovaToday è in caricamento