Coronavirus, calano ancora i ricoveri: altri due reparti chiusi al San Martino

Da venerdì il secondo piano del padiglione Maragliano, dedicato alla bassa intensità assistenziale e ormai svuotato di pazienti covid positivi, verrà chiuso e sanificato

Dopo la prima chiusura, la settimana scorsa, dell’area creata appositamente per assistere i pazienti affetti da coronavirus, al San Martino si festeggia un altro traguardo, e cioè un calo di ricoveri tali da consentire di chiudere altri due reparti che erano stati dedicati alla covid-19.

A partire da venerdì, infatti, il secondo piano del padiglione Maragliano, dedicato alla bassa intensità assistenziale e ormai svuotato di pazienti covid positivi, verrà chiuso e sanificato, in attesa lunedì di tornare alla destinazione precedente all’emergenza. Stessa sorte per la rianimazione M2 del Monoblocco, dedicata ai pazienti più gravi.

A venerdì pomeriggio, i pazienti ricoverati al San Martino erano. 160 così suddivisi: 18 in Malattie Infettive, 24 nelle tre rianimazioni del Policlinico, 6 pazienti in sub intensiva, 13 al Padiglione 10, 65 al Padiglione 12, 12 quelli gestiti al primo piano del Pronto Soccorso, 18 al Maragliano, 1 presso la Terapia Intensiva Coronarica, 1 in Cardiochirurgia, 1 in Ostetricia/Ginecologia, 1 in Neurologia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento