Lunedì, 27 Settembre 2021
Coronavirus

Covid, Bassetti: "Ritorno in zona gialla? Una stupidaggine. Con il Green Pass stiamo arrancando"

L'infettivologo genovese punta il dito contro la mancanza di applicazione della certificazione verde, che consentirebbe "una convivenza con il virus grazie a poche semplici regole". E sulla variante Delta: "Basta terrorizzare"

“Il ritorno alla zona gialla è una stupidaggine, dobbiamo far rispettare le regole che ci sono”: l’infettivologo Matteo Bassetti ha così commentato le ipotesi di nuove chiusure e del ritorno del meccanismo “a colori” per contenere il contagio da coronavirus, nei giorni in cui la variante Delta e l’aumento dei contagi preoccupa e fa temere una stretta.

“Se non siamo in grado di far applicare il Green Pass, di cosa vogliamo parlare - ha detto Bassetti - La sensazione è che questo sia un Paese che quando c'è da chiudere le scuole, i bar, i ristoranti le discoteche sono tutti bravi. Quando c'è da costruire la convivenza con il coronavirus, con alcune regole semplici come appunto il Green pass e il tracciamento, arranchiamo”. L'infettivologo sembra voler fare riferimento all'intervista rilasciata dal sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, alla Stampa, in cui si parla dei rischi rappresentati dai festeggiamenti per gli Europei escludendo un ritorno alla mascherina all'aperto ma ipotizzando, sul lungo termine, possibili cambi di colore per alcune regioni o territori in caso di aumento dei contagi.

Sileri ha parlato anche della variante Delta, annunciando che potrebbe diventare dominante nel giro di qualche settimana. Bassetti, a questo proposito, ha invitato a "smettere di terrorizzare le persone”, perché “così non si va da nessuna parte. Cerchiamo di dare informazioni semplici e chiare, che le persone possano seguire. L’Italia che ci restituisce la vittoria di Wembley è un’Italia nuovamente vincente. Il calcio ha saputo unire, ciò che questo maledetto virus e alcuni ignoranti avevano provato a dividere. Ora inizia un altro campionato impegnativo in cui  l’Italia deve vincere ancora: quello per sconfiggere definitivamente  il covid”.

L’invito è sempre lo stesso, quello a vaccinarsi, accompagnato da un appello “a chi è indeciso o ha paura: vaccinatevi perché il virus è molto peggio. Ai no-vax non parlo più - ha concluso Bassetti - e vi invito a non considerarli. A ignorarli. Hanno esagerato in insulti, minacce, ignoranza, maleducazione e violenza. Hanno un atteggiamento anti- antiscientifico e vivono nel medioevo. Noi guardiamo al futuro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Bassetti: "Ritorno in zona gialla? Una stupidaggine. Con il Green Pass stiamo arrancando"

GenovaToday è in caricamento