Treni e lockdown, via ai rimborsi degli abbonamenti

È necessario compilare la dichiarazione sostitutiva e il modulo di richiesta e inviare il tutto a Trenitalia secondo le modalità indicate

Da giovedì 10 settembre 2020 chi possiede un abbonamento regionale Trenitalia parzialmente utilizzato o inutilizzato, nel periodo compreso tra il 23 febbraio e il 10 giugno per gli studenti e dall'8 marzo al 17 maggio per gli altri abbonati, può presentare richiesta di rimborso.

È necessario compilare la dichiarazione sostitutiva e il modulo di richiesta disponibile in biglietteria e sul sito trenitalia.com, allegando la copia/scannerizzazione/foto dell'abbonamento e del documento d'identità e inviare il tutto a rimborsi.drli@trenitalia.it; tramite posta all'indirizzo: Trenitalia - Direzione Regionale Liguria, Via del Lagaccio, 3 – 16134 Genova; oppure consegnarli in biglietteria. Maggiori informazioni su trenitalia.com.

Può fare richiesta chi possiede un abbonamento regionale parzialmente utilizzato o inutilizzato nel periodo compreso tra: dal 23 febbraio al 10 giugno per gli studenti; dal dall'8 marzo al 17 maggio per gli altri abbonati.

Come chiedere rimborso abbonamento treno

Dichiarazione sostitutiva e modulo di richiesta compilati possono essere inviati via mail a rimborsi.drli@trenitalia.it; spediti tramite posta all’indirizzo: Trenitalia - Direzione Regionale Liguria, Via del Lagaccio, 3 – 16134 Genova; oppure consegnati in biglietteria. Maggiori informazioni su trenitalia.com

Le modalità di rimborso

Si può optare per il voucher, spendibile in un’unica soluzione entro un anno per acquistare biglietti e abbonamenti regionali a tariffa regionale Liguria. Oppure si può prorogare l'abbonamento per un periodo pari a quello in cui non è stato possibile sfruttarlo.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento