rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Coronavirus

Covid, come sono cambiati i dati a distanza di un anno

Tra 6 e 7 novembre 2020 i bollettini della Liguria registravano poco meno di 1400 ricoveri e 51 decessi, negli stessi giorni del 2021 sono meno di 100 gli ospedalizzati e non ci sono stati morti. Toti: "Merito dei vaccini"

Come sono cambiati, in un anno, i numeri relativi ai ricoveri ospedalieri per il covid? "I numeri dovrebbero parlare da soli e convincere anche i più scettici sulla necessità del vaccino" commenta il presidente della Regione Giovanni Toti.

Covid: il confronto a distanza di un anno

E in effetti la differenza è abissale considerando che il 6 novembre 2020 erano conteggiati nel bollettino quotidiano 1.393 ricoverati totali in Liguria, 78 dei quali in terapia intensiva. Dati che il giorno successivo (7 novembre 2020) scendevano rispettivamente a 1.378 e 77 e che sono ben diversi da quelli che leggiamo oggi, pur con un trend di crescita. Sabato 6 novembre 2021 il bollettino conteggiava 91 ricoverati negli ospedali della Liguria, 9 dei quali in terapia intensiva, domenica 7 novembre 2021 si passa invece a 97 ospedalizzati, mentre non cambia il secondo dato. Anche sul fronte dei decessi la differenza è netta: nei due giorni presi in esame erano conteggiate 51 vittime nel 2020, nessuna nel 2021. Ultimo dato del confronto quello relativo al numero di nuovi positivi: nel 2020 tra 6 e 7 novembre erano rispettivamente 1.127 e 1.902 a fronte di 5.772 e 5.630 tamponi, nel 2021 sono 130 e 68 a fronte di 12.133 e 9.513 test.

"I numeri confermano che il virus sta aumentando la sua diffusione - spiega Toti - e solo il vaccino ci protegge da una situazione che, solo un anno fa, era molto diversa. I numeri dovrebbero convincere anche i più scettici". 

L'andamento della pandemia in Liguria

Per quello che riguarda l'attuale andamento della pandemia scende il numero dei tamponi antigenici rapidi effettuati a livello settimanale: dal 18 al 24 ottobre erano stati 76.250, dal 25 al 31 ottobre 72.820, dal 1° al 7 novembre 60.061. L’incidenza media giornaliera ogni 10mila abitanti di questa settimana è a quota 0,67, in lieve crescita rispetto allo 0,64 della settimana precedente. Nella settimana dal 18 al 24 ottobre questo dato era a quota 0,45. L’incidenza su sette giorni ogni 100mila abitanti a livello regionale è di 47.

Terza dose, le ultime prenotazioni

Il governatore ha parlato anche della campagna vaccinale, specificando: "Sono oltre 50mila, per la precisione 50.765, le terze dosi di vaccino somministrate in Liguria dall’avvio di questa fase della campagna. Sono invece 74.312 le prenotazioni sempre per quanto riguarda le dosi aggiuntive: 37.131 per persone over 80, 21.848 per persone nella fascia tra i 60 e gli 80 anni di età. Un segnale importante di quanto queste fasce di popolazione abbiano compreso l’importanza della vaccinazione per tutelare la loro salute"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, come sono cambiati i dati a distanza di un anno

GenovaToday è in caricamento