rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Coronavirus

Ricoveri in ospedale, riapertura graduale alle visite dei parenti

Lo ha annunciato con una nota il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti: "Riapertura possibile grazie alla diminuzione dei casi di positività"

Isolati dai propri familiari, i pazienti ricoverati negli ospedali liguri in tempo di covid hanno potuto comunicare con i propri cari attraverso tablet e videofonini. Finalmente, grazie alla diminuzione dei casi di positività, inizia la graduale apertura alla visite, anche nella rsa.

“Con una comunicazione ai direttori sanitari dei enti e aziende sanitarie della Liguria, Alisa ha dato indicazione affinché si favorisca una graduale ripresa delle visite ai degenti in ospedale e nelle strutture residenziali", ha comunicato il presidente di Regione e assessore alla Sanità Giovanni Toti in merito alla ripresa delle visite ai pazienti. "La nota inviata alle Asl e agli ospedali della Liguria sottolinea che il mantenimento delle relazioni con i congiunti è stato garantito ad oggi grazie ai sistemi tecnologici e multimediali e che, nel rispetto delle normative in vigore e secondo la possibilità di attuare misure differenziate in funzione dei contesti operativi, è possibile avviare una graduale ripartenza - ha aggiunto Toti - Questo grazie ai dati confortanti che ci dicono che stiamo uscendo dalla quarta ondata”.

“L’andamento epidemiologico - ha spiegato il direttore Generale di Alisa Filippo Ansaldi - conferma la progressiva diminuzione dei ricoverati per covid o con infezione da Sars-CoV2 e pertanto le direzioni sanitarie possono attivarsi per determinare una ripartenza delle visite, fatte salve la verifica dei requisiti di accesso in base alle attuali normative”.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricoveri in ospedale, riapertura graduale alle visite dei parenti

GenovaToday è in caricamento