Mercoledì, 22 Settembre 2021
Coronavirus

Silver Vaccine Day: l'archistar Renzo Piano è il primo over 80 a ricevere la dose

L'architetto è stato vaccinato alla Casa della Salute di Quarto, il richiamo previsto intorno a inizio marzo: «Mi rivolgo ai miei coetanei: vaccinatevi, non abbiate paura, non c'è niente di cui avere paura»

È stato l’architetto Renzo Piano il primo ultra ottantenne (non residente in rsa) a ricevere il vaccino contro il coronavirus nel “Silver Vaccine Day”, la giornata simbolica in cui hanno preso il via le vaccinazioni sugli over 80.

«Non si sente niente, non avere paura», ha detto Piano al presidente della Regione Giovanni Toti, che ha ironizzato: «Non hai sentito niente perché non te l’hanno fatto». Piano, 83 anni, è stato vaccinato alla Casa della Salute, dove ha ricevuto il certificato che attestava la ricezione della prima dose ed era indicata la data della seconda. Presente anche il sindaco Marco Bucci e il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti.

«Mi vorrei rivolere ai miei carissimi coetanei e compagni di vita: fate questo vaccino perché è importante, per voi e per gli altri - ha detto l’architetto - a me ha fatto ricordare quando eravamo bambini, il vaccino era ai tempi un dono prezioso che si aspettava con ansia a scuola, era una cosa bella, e ha funzionato perché se siamo qui a parlare ha funzionato e ci ha protetto. Allora non c’era il covid ma c’erano malattie terribili, la poliomielite, il tetano, l’epatite B, il morbillo. Siamo qui a parlarne perché questo vaccino funziona, noi ci affidavamo con gioia e riconoscenza, torniamo a quell’innocenza perché è importante, e ditelo ai giovani. La medicina è quella che ci ha salvato sinora».

«Stiamo controllando gli anticorpi di chi ha ricevuto il vaccino, e stiamo vedendo che anche chi ha fatto solo la prima dose è già abbastanza coperto», ha detto il direttore di Asl 3, con Piano che ha risposto: «Allora facciamo presto, sbrighiamoci. Gli anziani che hanno paura non abbiano paura, non c’è da avere paura, dobbiamo fidarci, ed essere riconoscenti».

«Sono gli anziani l'esempio per il Paese - ha concluso Piano - Siamo proprio noi che dobbiamo dare l'esempio ai giovani e affidarci alla medicina. La medicina è un dono».

Dopo Piano è stato il turno di un’altra over 80, Silvana: «Non ho sentito male, grazie infinite», ha detto la pensionata dopo avere ricevuto la prima dose. Anche lei, come Piano, dovrà effettuare la seconda intorno al 5 di marzo per completare il ciclo.

VIDEO | L'architetto Renzo Piano si vaccina contro il covid: «Fatelo, non abbiate paura»

Vaccino over 80, come prenotare

Per effettuare la prenotazione del vaccino per gli over 80 in tutti i casi è necessario avere sotto mano la tessera sanitaria e il codice fiscale.

  • prenotovaccino.regione.liguria.it
    Attraverso pc, tablet o smarphone sarà possibile prenotare a partire dalle ore 23 del 15 febbraio collegandosi al sito. La parte informatica è attrezzata per gestire fino a 3mila richieste in simultanea e le relative code per quelle successive, con informativa agli utenti sui minuti di attesa
     
  • Numero verde 800 938818
    Sarà possibile prenotare attraverso il call center dalle ore 6 del 16 febbraio. Saranno operativi fino a 120 operatori in contemporanea. Il 16 e il 17 febbraio il call center sarà dedicato alla prenotazionedelle vaccinazioni: non sarà possibile prenotare le altre tipologie di prestazioni non urgenti
     
  • Sportelli CUP/sportelli ASL e aziende ospedaliere
    La prenotazione sarà possibile a seconda degli orari di apertura delle diverse sedi (indicati sui siti delle singole aziende sanitarie e ospedaliere). Il 16 e 17 febbraio gli sportelli non riceveranno le prenotazioni di prestazioni non urgenti 
     
  • Sarà possibile prenotare il vaccino anche attraverso i medici di medicina generale e le farmacie, con cui sono in fase di formalizzazione specifici accordi, anche in relazione alla somministrazione del vaccino Astrazeneca alla popolazione target individuata a livello nazionale (under 55 anni)

Prenotazione intelligente

Per garantire la massima efficacia ed efficienza del sistema e minimi tempi di attesa per i cittadini nei primi giorni di prenotazione e nell’ottica di privilegiare l’età dei destinataridella vaccinazione è previsto che:

  • il 16 febbraio sia consentita la prenotazione per gli over 90
  • il 17 febbraio sia consentita la prenotazione anche agli over 85
  • dal 18 febbraio potranno prenotare tutti i cittadini con più di 80 anni

Al momento della prenotazione della prima dose di vaccino, verranno comunicati anche la data e l’orario per la somministrazione del richiamo, con la conferma della prenotazione che avverràpoi contestualmente alla somministrazione della prima dose

Non devono effettuare la prenotazione:

  • Gli over 80 dimessi dagli ospedali per patologie diverse dal covid
  • Gli over 80 in possesso dei requisiti per la vaccinazione al domicilio, che saranno contattati direttamente dalla Asl di appartenenza (13.409 soggetti)
  • Gli over 80 residenti nei Comuni fino a 5mila abitanti, per cui le Asl insieme ai sindaci stanno organizzando giornate mirate di vaccinazione in loco. Tutte le informazioni saranno diffuse dai Comuni

Nelle prossime settimane saranno vaccinati anche: 

  • under 55 – categorie prioritarie: lavoratori frontalieri in Asl1 (in via straordinaria, in risposta al quadro epidemiologico della Asl1), personale scolastico e universitario, forze armate e di polizia, penitenziari,luoghi di comunità e altri servizi essenziali di età compresa tra i 18 e i 55 anni (dal 15 febbraio saranno disponibili 25.300 dosi di vaccino AstraZeneca). In questa fase i professionisti afferenti ad ambulatori accreditati, professionisti sanitari liberi professionisti, volontariato a contatto con persone fragili e figure assimilabili. La vaccinazione avverrà attraverso i medici di medicina generale e le farmacie
  • professionisti afferenti ad ambulatori accreditati, sanitari liberi professionisti, volontariato a contatto con persone fragili e figure assimilabili over 55 (la vaccinazione sarà gestita direttamente dall’azienda sanitaria di appartenenza, con chiamata diretta e il vaccino sarà somministrato in punti ospedalieri ed extraospedalieri); ospiti e personale delle strutture e comunità ad alto rischio over 55 anni (potranno essere vaccinati direttamente in struttura)
     
  • Si parla di
    Sullo stesso argomento

    In Evidenza

    Potrebbe interessarti

    Silver Vaccine Day: l'archistar Renzo Piano è il primo over 80 a ricevere la dose

    GenovaToday è in caricamento