menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il San Martino sperimenterà il Remdesivir

La conferma dal direttore della Clinica Malattie Infettive, Matteo Bassetti: Gilead, l’azienda che produce il farmaco, ha inserito il policlinico all’interno dello studio

Alla fine l’ospedale San Martino sperimenterà il Remdesivir, il farmaco anti-ebola che si è dimostrato efficace anche nel trattamento del coronavirus.

A confermare la notizia il direttore  della Clinica Malattie Infettive, Matteo Bassetti: «Ho appena ricevuto una mail da Gilead che mi comunica che il San Martino farà parte insieme ad altri 10 centri italiani dello studio “GS-US-540-5821; Expanded Access Treatment Protocol: Remdesivir (RDV; GS-5734) for the Treatment of SARS-CoV2 (CoV) Infection” - spiega Bassetti -  Sono molto felice che i pazienti più complicati che arriveranno con COVID-19 potranno usufruire nuovamente anche di questa opzione terapeutica, in cui io credo molto sin dall'inizio della pandemia».

Nelle scorse settimane erano scoppiate polemiche per l'esclusione del San Martino dalla lista delle strutture dove era stata avviata la sperimentazione, un’esclusione decisa dall'azienda statunitense produttrice del farmaco. Il via libera alla fine è arrivato: «Il numero dei contagi e dei ricoveri ospedalieri continua a scendere in tutta Italia confermando che sta perdendo forza - ha detto Bassetti - Noi comunque ci teniamo pronti per affrontare al meglio eventuali nuovi casi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Dopo il maltempo arriva la mareggiata, avviso di Arpal

  • Coronavirus

    Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento