Coronavirus, le domande al Numero Verde. Sono mille le chiamate al giorno

Da lunedì altri tre operatori per far fronte alle richieste

«Sono tante le domande che vengono fatte ma sempre più appropriate». L'assessore regionale alla Sanità Regionale, Sonia Viale, ha spiegato come funziona il Numero Verde della Regione da quando è stato attivato.

«Riceviamo una media di mille telefonate al giorno - continua la Viale - lunedì scorso, in seguito all'aggiornamento del decreto governativo, abbiamo avuto un picco di quasi duemila».

Cosa chiedono i cittadini al numero verde? «Sono tantissimi i genitori separati che chiamano, altre persone lamentano di non riuscire ad avere l'esito dei tamponi, per altri vi è la necessità di avere chiarimenti sui test molecolari, sulle consegne a domicilio e poi le persone in quarantena che non sanno chi contattare», racconta l'assessore.

«A ogni persona viene data una risposta o un indirizzamento rispetto a chi può prendere in carico il loro bisogno».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da lunedì, la Regione metterà in campo altri tre operatori per far fronte al numero di domande.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

  • Festa in casa tra ragazzi, per sfuggire al controllo minorenne rischia di precipitare dal balcone

Torna su
GenovaToday è in caricamento