Raccolta benefica nei supermercati

Prosegue la collaborazione tra l’associazione no-profit Zandra e Carrefour Liguria, che hanno avviato, in questi giorni, una raccolta alimentare presso diversi punti vendita Carrefour presenti sul territorio della Liguria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Prosegue la collaborazione tra l’associazione no-profit Zandra e Carrefour Liguria, che hanno avviato, in questi giorni, una raccolta alimentare presso diversi punti vendita Carrefour presenti sul territorio della Liguria.

Il nuovo progetto rinnova il successo della raccolta alimentare a scopo benefico, effettuata a Novembre 2019, denominato #Me&U4life, una iniziativa di solidarietà per aiutare e sostenere non solo gli animali in difficoltà, ma aiutando in modo significativo e tangibile, tutte quelle persone in serie difficoltà economiche che realmente faticano ad arrivare a fine mese. Proprio grazie al grande contributo e forte senso di solidarietà dei cittadini liguri, Zandra e Carrefour, hanno ora ampliato la raccolta benefica, destinando beni alimentari di prima necessità a lunga scadenza, alle moltissime persone che in questo periodo di crisi generale e sanitaria, non hanno un pasto quotidiano e si trovano in difficoltà.

La realizzazione dell'iniziativa su ben oltre 50 punti vendita è resa possibile grazie alle nuove sinergie e collaborazioni tra l’associazione Zandra con alcuni Comuni liguri, la Comunità di Sant’Egidio, la Croce Rossa Italiana, il Banco Alimentare, la Pubblica Assistenza La Spezia, la Protezione Civile di Alassio che in questi giorni, hanno effettuato i primi ritiri e le distribuzioni dei prodotti di genere alimentare. “La risposta dei cittadini è stata autentica e generosa.” - racconta la Presidente dell’Associazione Zandra, Saba Wesser, “Ancora una volta i liguri, hanno dimostrato altruismo e senso solidale, nei confronti dei propri concittadini. Il successo di questa raccolta è reso possibile grazie al loro contributo e a quello di tanti volontari che, in questo periodo di emergenza, vi dedicano il loro tempo libero con grande solidarietà e collaborazione. Invitiamo e ci teniamo a precisarlo, a seguire sempre le norme di sicurezza sanitaria, uscendo di casa per fare la spesa il meno possibile, ma cercando di contribuire, in quell’occasione, a questa iniziativa di emergenza alimentare. Ringraziamo di cuore, tutti i punti vendita Carrefour, il personale, i responsabili, i cittadini liguri, per essere ancora una volta, attivi e presenti per il grande senso di amore e attenzione verso quelle persone che in questo momento ne hanno proprio bisogno”.

Torna su
GenovaToday è in caricamento