Coronavirus, il San Martino: «Attenzione alle raccolte fondi non ufficiali»

Il policlinico, che ha lanciato una sua campagna per sostenere il sistema sanitario nell’emergenza, ha segnalato un’iniziativa che non aveva alcuna ufficialità e raccomanda di usare solo i canali istituzionali

Attenzione alle raccolte fondi non ufficiali per gli ospedali: il monito arriva dal Policlino San Martino di Genova, hub regionale per la gestione dell’emergenza coronavirus, che in queste ore ha segnalato un’iniziativa in cui non risulta coinvolto nessun professionista dell’ospedale incaricato di gestire questo tipo di attività.

«La direzione ha appreso di una raccolta fondi che concentrerebbe gli sforzi sull’indirizzo coronavirusraccoltafondigenova@gmail.com e che è stata ampiamente condivisa in rete - fanno sapere dal San Martino - non è stata certificata, e la direzione del Policlinico è in procinto di segnalarla alla Polizia Postale».

Proseguono invece, con successo, le raccolte fondi ufficiali della Regione e quella del San Martino stesso, #GenovaPerSanMartino, cui fanno capo anche quelle lanciate dal Nerviese, della tifoseria organizzata del Genoa, da Stelle nello Sport e dei dipendenti della U.O. di Dermatologia (tutte certificate dalla Direzione Scientifica). A oggi la cifra raccolta ha superato i 2 milioni di euro, fondi che vengono utilizzati per l’acquisto di preziose attrezzature e strumentazioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • È arrivata la neve: le foto

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

Torna su
GenovaToday è in caricamento