rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Coronavirus

Covid, Toti: "8 pazienti su 9 in terapia intensiva non sono vaccinati"

Il presidente della Regione: "Solo uno risulta vaccinato con ciclo completo ma si tratta di un paziente con patologie pregresse, questo dato ci conferma che i vaccini stanno frenando le ospedalizzazioni"

Quanti dei ricoverati in terapia intensiva sono vaccinati contro il covid? Una domanda che spesso rimbalza nel mondo social, alla quale il presidente della Regione Giovanni Toti ha risposto nella serata di giovedì 11 novembre, spiegando che: "In Liguria i ricoverati in terapia intensiva sono attualmente nove, di questi otto non sono vaccinati, mentre solo uno risulta vaccinato con ciclo completo ma si tratta di un paziente con patologie pregresse".

"Questo dato ci conferma che i vaccini stanno frenando le ospedalizzazioni - ha aggiunto il governatore - anche in una fase della pandemia in cui i contagi risultano in aumento. Basta paragonare il numero dei pazienti ricoverati quest’anno rispetto al 2020 per capire che l’unica strada per sconfiggere definitivamente la pandemia è quella della vaccinazione. Ed è per questo che rinnovo il mio appello a chi può già effettuare la dose booster, ricordando che dal primo dicembre partiranno le somministrazioni anche per la fascia tra i 40 e i 59 anni". 

Le parole di Toti arrivano dopo che il governo ha annunciato che, dal primo dicembre, 15 milioni di italiani tra i 40 e i 60 anni saranno chiamati a fare la terza dose di vaccini anti covid. In Liguria si tratta di una platea, tra i 40 e i 59 anni, di 456.894 persone l’ 84,09% delle quali ha ricevuto almeno una dose di vaccino, la Regione ha anche informato che fornirà un servizio aggiuntivo che agevolerà i cittadini in attesa di ricevere la terza dose inviando un sms una settimana prima della scadenza dei sei mesi a chi ha completato il ciclo vaccinale, per ricordare di prenotarsi.

Covid, dati a confronto tra 2020 e 2021

Come già fatto nei giorni scorsi, ecco altri dati a confronto tra il 2020 e il 2021 per capire meglio l'andamento della pandemia e l'effetto della campagna vaccinale sulla stessa. Ad esempio il 30 settembre 2020 i ricoverati erano 165, di cui 22 in terapia intensiva; lo stesso giorno del 2021 erano 57, di cui 6 in terapia intensiva. Il 15 ottobre 2020 i ricoverati erano 342, di cui 26 in terapia intensiva; lo stesso giorno del 2021 erano 62, di cui 6 in terapia intensiva.

"Stiamo parlando di una fase - ha aggiunto il presidente Toti - in cui il virus in Liguria non circolava in maniera diffusa. Il grande beneficio di chi ha ricevuto il vaccino viene invece dimostrato in fasi come queste della pandemia, in cui i numeri dei contagi sono in costante aumento. Il 2 novembre 2020 ad esempio i ricoverati erano 1190, di cui 57 in terapia intensiva (con 848 ricoverati in più di cui 31 in più in terapia intensiva in poco più di 2 settimane); il 2 novembre del 2021 i ricoverati erano 89 di cui 11 in terapia intensiva, palesando un crollo vertiginoso degli ospedalizzati tra questo e lo scorso anno. Il 9 novembre del 2020 i ricoverati erano 1479, di cui 92 in terapia intensiva; lo stesso giorno del 2021 i ricoverati erano 111, di cui 9 in terapia intensiva (circa il 10% rispetto all’anno precedente). Sembra quindi scontato dire quanto sia importante vaccinarsi e mettersi sicurezza soprattutto in questo momento in cui il virus torna a circolare e a colpire, come ci dicono i numeri, soprattutto i non vaccinati".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Toti: "8 pazienti su 9 in terapia intensiva non sono vaccinati"

GenovaToday è in caricamento