menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, scuole chiuse a Sanremo e dintorni. E «il grosso dei vaccini arriverà verso l'estate»

Per arginare la circolazione del coronavirus nell'estremo ponente ligure, la Regione sta per istituire una zona semi-rossa in alcuni comuni. Il segretario regionale della Federazione Medici di Medicina Generale ha anche chiarito i tempi dei vaccini

Nuova ordinanza per il ponente ligure in arrivo. Preoccupa la circolazione del coronavirus nel distretto dell'Asl 1, che ha un nuovo direttore, Silvio Falco. Così il presidente della Regione, Giovanni Toti, lunedì sera in conferenza stampa ha annunciato nuovi provvedimenti. L'ordinanza entrerà in vigore mercoledì 24 febbraio e terminerà venerdì 5 marzo compreso.

Coronavirus, il bollettino di lunedì 22 febbraio

Prima di diventare definitivo, il testo verrà sottoposto al ministro della Salute, Roberto Speranza. In sintesi, dall'entrata in vigore dell'ordinanza fino al suo termine le misure saranno:

  • chiusura scuole di ogni ordine e grado per distretti socio sanitari 1 (Ventimiglia e altri comuni) e 2 (Sanremo e altri comuni)

Solo per il distretto di Asl1 (Ventimiglia e altri Comuni):

  • divieto di asporto dalle ore 18 (solo consegne domicilio);
  • divieto vendita alcolici dalle 18;
  • divieto di assembramento assoluto e facoltà per i sindaci per ulteriori misure restrittive in ambito urbano;
  • divieto di circolazione tra comuni di distretti diversi (anche se da prossima settimana fossimo in zona gialla).

«Con questa ordinanza contiamo di raffreddare il picco pandemico nell'estremo ponente ligure attraverso dieci giorni di misure ulteriormente restrittive, che verranno debitamente ristorate». Inoltre, aggiunge il governatore, «abbiamo chiesto di istituire uno speciale punto tamponi rapidi antigenici a Ventimiglia per uno screening accurato dell'intera popolazione, che consenta una mappatura completa del virus».

Divieto di spostamenti fra regioni prorogato

Dopo il governatore ha preso la parola il sindaco Bucci, che è tornato a lamentarsi per le molte multe, segno di frequenti infrazioni alla normativa vigente. Poi Filippo Ansaldi, subcommissario di Alisa con funzioni di direttore sanitario e responsabile Prevenzione. Quindi è toccato a Andrea Stimamiglio, segretario regionale della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale:

«Noi come medici di famiglia interveniamo sia come prenotazioni, che come effettuazione dei vaccini. Stiamo parlando dei vaccini Astrazeneca. La categoria c'è, ha risposto. Se hanno bisogno di gente che vaccini, andremo anche nelle strutture Asl. A marzo avremo la disponibilità a vaccinare gli insegnanti e gli agenti di polizia locale. Non sarà possibile invece vaccinare tutti gli altri. Il grosso dei vaccini arriverà più verso questa estate. Il vaccino Astrazeneca per il grosso della popolazione non è ancora arrivato».

Il distretto sanitario ventimigliese comprende i comuni di: Airole, Apricale, Bordighera, Camporosso, Castel Vittorio, Dolceacqua, Isolabona, Olivetta S. Michele, Perinaldo, Pigna, Rocchetta Nervina, S. Biagio della Cima, Seborga, Soldano, Vallecrosia, Vallebona, Ventimiglia.

ll distretto sanitario sanremese comprende i comuni di: Badalucco, Baiardo, Castellaro, Ceriana, Molini di Triora, Montalto Carpasio, Ospedaletti, Pompeiana, Riva Ligure, Sanremo, Santo Stefano al Mare, Taggia, Terzorio, Triora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento