Martedì, 21 Settembre 2021
Coronavirus

Coronavirus, Toti: «Cinquecento posti letto in strutture extra ospedaliere»

Nella Asl3 saranno sette le strutture previste, con 247 pazienti ospitati

Per fare fronte alla crescente necessità di posti letto per persone malate di covid-19, la Regione sta attivando sondando la disponibilità in strutture diverse dagli ospedali e ha già ottenuto riscontri positivi. «Abbiamo chiuso un grande piano incrementale territoriale che prevede 500 nuovi posti letto per pazienti covid in Liguria», comunica il presidente della Regione Giovanni Toti.

«Si tratta di posti letto per pazienti con necessità assistenziale di bassa intensità e che quindi possono essere ricoverati fuori dall’ospedale - spiega Toti -. Da qui la creazione, nell’ambito di strutture extra ospedaliere, di aree sanitarie separate e temporanee per garantire l’assistenza a pazienti Covid di bassa intensità non autosufficienti su tutto il territorio, in modo da rispondere capillarmente a questa esigenza».

Nella Asl3 saranno sette le strutture previste, con 247 pazienti ospitati; 2 le residenze nella Asl1 imperiese, con 55 pazienti ospitati; tre nella Asl2 Savonese, con 83 pazienti ospitati; due nella Asl5 Spezzina, con 70 pazienti ospitati, per un totale di 455 persone su tutto il territorio regionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Toti: «Cinquecento posti letto in strutture extra ospedaliere»

GenovaToday è in caricamento