Coronavirus, la denuncia della Cisl: «Troppe persone alle Poste»

Allarme per le lunghe file agli sportelli in questi giorni di emergenza per coronavirus. Claudio Donatini, segretario regionale Cisl Liguria, ricorda: «Si rischiano multe e denunce»

Banche e uffici postali restano aperti in questi giorni di emergenza da coronavirus, ma dai sindacati arriva l’allarme: troppe persone che si mettono in coda agli sportelli nonostante la raccomandazione di uscire il meno possibile e solo per motivi indispensabili (lavoro, salute, necessità come la spesa).

Alle Poste, in particolare, gli accessi in questi giorni sono ancora elevati e in diversi quartieri sono state segnalate code: «Troppi liguri si recano ancora alle poste e per di più di senza motivi urgenti - denuncia Claudio Donatini, segretario regionale Cisl Liguria - Nonostante i divieti imposti dal recente decreto legge, volti a contenere la diffusione dell'epidemia di Coronavirus rileviamo un costante afflusso della clientela presso gli sportelli degli Uffici Postali che al momento restano aperti al pubblico».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sindacati puntano il dito contro la tipologia di operazioni svolte da chi si presenta agli uffici postali: «In moltissimi casi l’afflusso di clienti è motivato dallo svolgimento di attività e operazioni che nulla hanno a che fare con il carattere di urgenza e inderogabilità previsti dal decreto governativo come valide motivazioni di uscita dal proprio domicilio - ricorda Donatini - Si tratta pertanto di violazioni di legge, punibili con multa di 206 euro e denuncia penale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Covid-19, Bassetti: «Con questo virus conviveremo per i prossimi anni»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento