menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carcere Pontedecimo, altri quattro detenuti e tre agenti positivi al coronavirus

Dopo i primi due casi, l'Osapp accusa di aver chiesto invano di attivare tutti i controlli del caso

Nei giorni scorsi sono risultati positivi al coronavirus due detenuti e mercoledì 21 ottobre altri quattro detenuti e tre poliziotti penitenziari positivi al covid-19. «Appena appresa la notizia, dei primi due detenuti positivi, il 15 ottobre l'Osapp con un comunicato sindacale ha chiesto di effettuare celermente i previsti controlli per la ricerca del virus a tutto il personale, detta richiesta è rimasta inascoltata», spiega il sindacato.

«Ad oggi non abbiamo notizie di cosa stia facendo la direzione del carcere di Pontedecimo, ma certo è che la preoccupazione tra i poliziotti è diffusa per garantire l’osservanza delle vigenti disposizioni governative, tanto più in un istituto penitenziario dove è insito uno stretto regime di convivenza. Alla luce di ciò - prosegue l'Osapp - chiediamo interventi celeri per limitare la diffusione del virus e di fornire le opportune e tempestive azioni di supporto all’osservanza dei protocolli sanitari e delle misure idonee a prevenire la diffusione del contagio».

«Chiediamo - prosegue l'Osapp - la fornitura di sufficienti mascherine chirurgiche monouso per essere utilizzate nel quotidiano, di dispenser disinfettanti che scarseggiano e di tutti gli strumenti idonei e necessari per il contenimento del contagio e, di assicurarne altresì il costante approvvigionamento».

«Invitiamo, dunque, la direzione del carcere di Pontedecimo a far eseguire i controlli previsti per la ricerca del virus al personale di polizia e operatori presenti in istituto per servizio, laddove se ne ravvisino le condizioni di rischio, interessando altresì l’autorità sanitaria», conclude il sindacato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento