Sport, Spadafora: «Entro gennaio possibile apertura piscine e palestre»

Ogni decisione dipenderà dall'andamento della curva dei contagi da coronavirus, ma, con l'arrivo del vaccino, s'inizia a pensare a un ritorno alla normalità, seppur lento e con le cautele del caso

La valutazione sulla riapertura degli impianti sciistici sarà affrontata nella prima decade di gennaio in considerazione degli effetti delle misure di contenimento varate per le feste natalizie sulla curva dei contagi. È quanto emerso, a quanto si apprende, nel corso della riunione del Cts (Comitato tecnico scientifico) che si è svolta nel pomeriggio di martedì 29 dicembre 2020.

In mattinata il ministro dello sport Vincenzo Spadafora è intervenuto al programma di Raitre Agorà e si è detto ottimista, seppur con alcune limitazioni, sulla riapertura di palestre, piscine e centri di danza entro la fine di gennaio. «Vorrei lanciare un segnale di tranquillità - ha detto Spadafora -, l'obiettivo di aprire entro fine gennaio palestre centri danza piscine, seppur con alcune limitazioni, penso sia assolutamente possibile».

In vista delle Olimpiadi «tutto il mondo dello sport deve essere coinvolto» nell'operazione vaccino anti covid, ha aggiunto il ministro. Rispondendo alla domanda se secondo lui andrebbero vaccinati obbligatoriamente gli atleti che andranno, o si presume, potrebbero partecipare ai Giochi di Tokyo, il ministro ha risposto: «tutto questo mondo deve essere di esempio e può farlo per prepararsi a questa grande competizione. Sono convinto che vada coinvolto da tutti i punti di vista».

A gennaio arriverà un nuovo decreto con ristori per il settore sciistico e «sarà sostanzioso perchè sicuramente saremo costretti a tenere ancora chiuse le attività, ma non stiamo abbandonando nessuno. La verità è che non siamo ancora usciti dalla crisi e dovremo farlo in contemporanea con la diffusione dei vaccini, entro gennaio», ha concluso il ministro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

Torna su
GenovaToday è in caricamento