rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Coronavirus

Crisi covid, ristoratori e balneari in piazza della Vittoria: «Ridateci un futuro»

Un centinaio di manifestanti si sono riuniti davanti all'Arco per partecipare a distanza alla manifestazione organizzata a Roma al Circo Massimo: «Abbiamo bisogno di certezze per ripartire»

Un filo robusto unisce i commercianti e i balneari che martedì sono scesi in piazza a Genova alla manifestazione organizzata sempre per martedì a Roma, nella zona del Circo Massimo.

Alla manifestazione romana hanno preso parte infatti anche un gruppo di imprenditori coordinati dalla Protesta Ligure, partiti proprio martedì mattina in pullman alla volta della Capitale, mentre a Genova, in piazza della Vittoria, in centinaio di commercianti aderenti a Fipe Confcommercio e alcuni rappresentanti dei balneari hanno organizzato un presidio davanti all’Arco chiedendo ancora una volta una data certa per le riaperture, ristori adeguati alle spese sostenute e ai mancati guadagni e anche vaccini per poter lavorare in sicurezza.

«Le imprese italiane della ristorazione chiedono una data per riaprire perché vogliono un futuro - ha detto Alessandro Cavo, presidente Fipe Confcommercio Liguria - Qui c'è un Italia che vuole rispettare le regole, ma non ne può più. Non vediamo ristori da molti mesi e la situazione è drammatica, dobbiamo sapere che il nostro lavoro tornerà a esistere e torneremo ad aprire ristoranti, bar, catering e tutte le attività di intrattenimento. Vogliamo una data certa per ricominciare a vivere, in sicurezza, ma abbiamo un’assoluta necessità di poter guardare avanti e ridare un futuro a una parte importante del nostro paese»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi covid, ristoratori e balneari in piazza della Vittoria: «Ridateci un futuro»

GenovaToday è in caricamento