rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Coronavirus

Patentino covid-free e liste vaccinali di riserva, via libera dal consiglio regionale

Durante la seduta straordinaria sulla campagna vaccinale sono state approvate diverse proposte dell'opposizione. Fra queste anche la possibilità di rilasciare un patentino al cittadino che ha completato il ciclo di vaccinazioni anti covid-19

Nel pomeriggio di lunedì 22 marzo 2021 è ripreso il dibattito nell'ambito della seduta straordinaria del consiglio regionale sulla campagna vaccinale. Molti i temi trattati, fra questi anche l'ipotesi di adottare un patentino covid-free.

Con 19 voti a favore (Cambiamo con Toti presidente ma escluso Boitano, e minoranza) e 10 astenuti è stato approvato l'ordine del giorno 119, presentato da Roberto Arboscello (Pd-Articolo Uno) e sottoscritto dai colleghi del gruppo, che impegna la giunta a verificare la possibilità di rilasciare un patentino al cittadino che ha completato il ciclo di vaccinazioni anti covid-19 per accedere a esercizi pubblici, manifestazioni e attività sportive, servizi trasporto pubblico e attività ricreative.

Nel documento si sottolinea che è importante promuovere una corretta informazione per incentivare l'adesione dei cittadini, in modo da proteggere anche chi non può vaccinarsi o verrà vaccinato nelle ultime fasi. In altre regioni e in alcuni Stati dell'Unione Europea - si legge nel documento - è stata avanzata la proposta di istituire un 'patentino' per i cittadini vaccinati contro il covid-19.

Coronavirus, il bollettino di lunedì 22 marzo

Il Consiglio regionale ha anche approvato all'unanimità l'ordine del giorno 243, presentato da Paolo Ugolini (Mov5Stelle) e sottoscritto dal collega del gruppo, che impegna la giunta ad attivarsi urgentemente per predisporre un protocollo per la gestione dei vaccini anti Sars-Cov2 inutilizzati a causa di una mancata prestazione del paziente prenotato, per evitare sprechi di dosi e garantire al meglio la salute pubblica.

Sempre sul tema, il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità l'ordine del giorno 2438 presentato da Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno) e sottoscritto da tutto il gruppo, che impegna la giunta a introdurre un sistema residuale di prenotazione con la predisposizione per ogni singola struttura di somministrazione di liste di riserva di soggetti disponibili al momento, nell'arco della stessa giornata, individuabili nelle categorie stabilite dal Piano nazionale dei vaccini, per poter ugualmente procedere alla somministrazione delle dosi vaccinali per qualunque causa non somministrare.

Infine il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità l'ordine del giorno 264, presentato da Ferruccio Sansa (Lista Ferruccio Sansa Presidente) e sottoscritto da tutto il gruppo, che impegna la giunta a predisporre, congiuntamente con le autorità sanitarie competenti, nel più breve tempo possibile una lista di emergenza di soggetti disponibili a sostituire chi rinuncia alla dose vaccinale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patentino covid-free e liste vaccinali di riserva, via libera dal consiglio regionale

GenovaToday è in caricamento