rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Coronavirus

Pronta la nuova app per controllare i super green pass

Tra quattro giorni entrerà in vigore il green pass rafforzato ed è pronto l’aggiornamento per l’app dedicata ai controlli, che dovrà riuscire a verificare le due diverse certificazioni in vigore

Scatterà il 6 dicembre l’obbligo di mostrare il super green pass per entrare in quasi tutti i luoghi al chiuso legati allo svago e al divertimento. La nuova certificazione sarà rilasciata solo a coloro che hanno completato il ciclo vaccinale oppure sono guariti dal Covid-19.

Saranno nuove anche le regole in vigore per le diverse zone di rischio. In fascia gialla e arancione le attività rimarranno aperte ma saranno più limitati gli spostamenti per chi non è in possesso del nuovo certificato verde. Solo in zona rossa ci saranno chiusure delle attività commerciali e limitazioni degli spostamenti.

Tutte le attività obbligate per legge a controllare i green pass potranno farlo utilizzando la versione aggiornata dell’app VerificaC19, ormai prossima ad essere rilasciata sugli app store.

Come funziona l’app aggiornata per il super green pass

La Sogei (Società Generale d'Informatica), controllata al 100% dal Ministero dell’Economia, è pronta a rilasciare una nuova versione dell’App progettata per controllare la validità dei green pass.

Nella serata dell'1 dicembre 2021 sono stati rilasciati gli aggiornamenti sugli store Apple, Google e Huawei ed è in corso la fase beta di review e controllo che durerà circa 48 ore. La nuova applicazione permetterà di controllare sia il certificato verde ordinario che quello rafforzato.

Chi ha già installato l’app, come prima cosa, dovrà scaricare l’ultimo aggiornamento di VerificaC19, dopo di che potrà aprire l’applicazione e scegliere la tipologia di verifica da effetture: quella di base per il tampone o quella rafforzata per la vaccinazione o guarigione dal Covid. Per verificare la validità del super green pass si dovrà quindi scegliere la “verifica rafforzata”, mentre per il green pass rilasciato con tampone si dovrà optare per la “verifica base” .

Da questo punto in avanti la procedura rimarrà la stessa, ovvero si utilizzerà la fotocamera del telefono per inquadrare e scansionare il Qr code, dopo di che ci sarà il responso. Tutti i cittadini che hanno ricevuto il green pass a seguito della vaccinazione o per esser guariti dalla malattia non dovranno scaricare un nuovo Qr Code ma sarà valido quello già in loro possesso.

Dovranno invece scaricare un nuovo green pass tutti coloro che si vaccineranno con la terza dose, in questo caso il certificato verde sarà valido per nove mesi a decorrere dalla data di somministrazione del richiamo. Invece quando i vaccinati contraggono il Covid, il pass viene sospeso in attesa della guarigione, una volta attestata la guarigione con tampone negativo, il green pass sarà valido per altri nove mesi.

I non vaccinati guariti dall’infezione da Coronavirus avranno invece un pass valido per sei mesi. Il Sole 24 Ore ha riferito che la Sogei starebbe anche lavorando insieme alle istituzioni europee l’Europa per introdurre la funzionalità della sospensione automatica del green pass in caso di tampone positivo. Una volta comunicato l'esito negativo del tampone, il pass tornerà automaticamente valido.

Nella nuova versione dell'applicazione ci sarà anche la funzione per avere il codice autorizzativo Authcode, necessario per scaricare il green pass, fino ad oggi i cittadini lo ricevevano solo con mail o sms. Rimarrà anche la funzione per la scansione sequenziale dei pass, che consente di effettuare un nuovo controllo ogni 5 secondi senza dover fare un doppio click.

Una funzionalità introdotta il 15 ottobre che permette di velocizzare molto la scansione dei certificati. Anche la scansione verrà ottimizzata, con la possibilità di attivare la torcia del cellulare se il controllo viene effettuato al buio.

Il Ministero delle Infrastrutture ha annunciato che è allo studio per il trasporto pubblico un nuovo biglietto elettronico che contiene anche le informazioni sul green pass, così da evitare al personale dei trasporti di fare il doppio controllo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronta la nuova app per controllare i super green pass

GenovaToday è in caricamento