Coronavirus, Novella dona agli ospedali e aumenta lo stipendio dei dipendenti

Le azioni dell'azienda alimentare storica del Golfo Paradiso

In una situazione di emergenza globale c'è chi ha scelto di non far mancare il sostegno a chi si impegna ogni giorno in prima linea per la salute di tutti, e anche ai propri dipendenti. Si tratta del Pastificio Novella, azienda alimentare storica del Golfo Paradiso, che ha donato 50.000 euro all’Ospedale Policlinico San Martino. L’Ospedale ha lanciato una raccolta fondi per poter aumentare i posti letto dedicati nel reparto di malattie infettive, l’acquisto di apparecchiature biomedicali e allestire nuove aree di terapia intensiva e di pronto soccorso. 

Il Pastificio Novella inoltre ha voluto dimostrare la sua vicinanza anche nei confronti del territorio, per questo ha donato 5.000 euro a favore della Croce Rossa Sori per garantire lo svolgimento dei servizi, e permettere al personale di lavorare in sicurezza.  

«Oggi, a tutti noi, è chiesto di continuare a lavorare in condizioni difficili, di emergenza, dobbiamo andare avanti dimostrando responsabilità nei confronti della comunità e del lavoro», così la Direzione del Pastificio Novella, ha provveduto prendere le adeguate precauzioni.

Le misure per i lavoratori

Da oltre un mese all’interno dell’azienda sono state adottate misure di sicurezza a tutela dei lavoratori, come il ciclo continuato di produzione spostato a 24/24h per distanziare i turni produttivi e ridurre il personale all’interno dello stabilimento. Per quanto possibile è stato attivato lo smart working per la parte relativa all’amministrazione, gestione ordini e costumer care.

L’impegno del Pastificio si è manifestato anche per introdurre, per la prima volta, un piano straordinario che prevede misure di sostegno economico a favore dei propri dipendenti. Come riconoscimento è stato predisposto un aumento di stipendio, sia per il mese di marzo che di aprile, per tutti i lavoratori presenti in azienda, per premiare l’impegno e la disponibilità dimostrata nel portare avanti la produzione giornaliera per garantire l’approvvigionamento dei beni essenziali distribuiti in tutta la Regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre è stata prevista l’attivazione di una nuova copertura assicurativa aziendale per tutti i lavoratori impiegati nel Pastificio, nello specifico si tratta di un insieme di garanzie e servizi per l’assistenza a sostegno delle persone e delle famiglie, come ad esempio un sostegno per le spese di baby sitting dei dipendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Covid, coprifuoco a Genova dalle 21 alle 6: ecco cosa si può (e non si può) fare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento