menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: trasferita dalla rsa all'ospedale, muore il giorno dopo

Il caso è finito al vaglio della Procura della Repubblica di Genova - cui il Codacons ha inviato la segnalazione dei familiari – che dovrà accertare cause e responsabilità del decesso

Un'altra morte sospetta a Genova sulla quale la Procura dovrà avviare i necessari accertamenti. A denunciarla il Codacons, cui si sono rivolti i familiari di una paziente ricoverata presso la Rsa “Residenza Villa Coronata” e deceduta lo scorso 7 aprile presso l’ospedale Galliera.

Nei giorni scorsi l'associazione aveva inviato un esposto alla procura di Genova per chiedere di accertare l'operato delle strutture, della Regione e delle Asl, sostenendo che quanto «quanto accaduto nelle case di riposo della Liguria non può ritenersi una epidemia casuale, ma è una vera e propria strage».

Per quanto riguarda l'ultima morta sospetta, in base a quanto denunciato dai parenti della vittima, l'anziana è stata condotta con urgenza al pronto soccorso dell'ospedale Galliera lo scorso 6 aprile, dopo che il personale sanitario della Rsa ha riscontrato nella paziente una gamba fredda - ricostruisce il Codacons -. Qui la donna è stata sottoposta a Tac e saturimetro, esami che hanno evidenziato la positività al Covid-19, e poche ore dopo, il 7 aprile, l'anziana è morta in ospedale.

Un decesso che, in base alla ricostruzione dei parenti, solleva più di un dubbio circa le condizioni di degenza della donna, le cause del contagio, l'assenza di tamponi e le misure di prevenzione adottate, e che finisce ora al vaglio della Procura della Repubblica di Genova - cui il Codacons ha inviato la segnalazione dei familiari – che dovrà accertare cause e responsabilità del decesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento