Giovedì, 23 Settembre 2021
Coronavirus

«Minacce di morte per essersi vaccinati»

Il presidente della Regione, Giovanni Toti, esprime solidarietà nei confronti delle vittime di questi attacchi. «A certe persone servirebbe il vaccino contro la stupidità. Ma quello purtroppo non è ancora stato trovato», il commento del governatore

Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, difende a gran voce chi decide di vaccinarsi e si dice lui stesso pronto, quando verrà il suo turno, a ricevere il vaccino. «A tutti coloro che in queste ore hanno subito insulti e minacce di morte per essersi vaccinati contro il covid va tutta la nostra solidarietà - scrive Toti sulla sua pagina Facebook -. Mentre la piena condanna va ai No-Vax che in questi giorni stanno mostrando il loro lato peggiore, tra ignoranza e cattiveria».

«A chi la chiama libertà di pensiero - prosegue Toti - rispondo che questa è offesa di pensiero. Certi commenti offendono soprattutto la memoria di chi ha perso la vita per il virus e chi ha combattuto in corsia. Senza dimenticare i mesi di perdite e privazioni che tutti stiamo affrontando».

«Io appena sarà il mio turno darò il mio esempio e mi vaccinerò - ribadisce il governatore -, non ci sarà nessu No-Vax a fermarmi! Io peraltro non avrei problemi a renderlo obbligatorio. Noi per questa epidemia abbiamo sospeso fondamentali libertà costituzionali, da quella di movimento a quella di riunione».

«Se il vaccino - conclude Toti - consente di salvare vite umane, farci ritornare a una vita normale e ripristinare la nostra libertà, beh... Il vaccino è quantomeno un obbligo morale! Basta dibattiti surreali, usiamo il buonsenso e fidiamoci della scienza. In questi giorni di una cosa sono sicuro: a certe persone servirebbe il vaccino contro la stupidità. Ma quello purtroppo non è ancora stato trovato».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Minacce di morte per essersi vaccinati»

GenovaToday è in caricamento