Coronavirus, Toti «Il metro di distanza sui bus? Una follia che dimostra inadeguatezza»

Il governatore ligure si scaglia contro il governo per la decisione di imporre il distanziamento - e i distanziatori - sui mezzi pubblici: «Dimostra la totale inadeguatezza dei ministeri»

Il governatore ligure si scaglia contro il governo per la decisione di imporre il distanziamento - e i distanziatori - sui mezzi pubblici: «Dimostra la totale inadeguatezza dei ministeri»

Per il presidente della Liguria, Giovanni Toti, imporre il metro di distanziamento sugli autobus è «una follia». Il governatore si è unito al coro di proteste arrivate dalle Regioni dopo le indiscrezioni trapelate dopo il vertice a Palazzo Chigi di lunedì pomeriggio: oltre alla conferma del gruppo di lavoro avviato al governo per la ripresa delle scuole, si è parlato anche della decisione, da parte del Comitato Tecnico Scientifico, di confermare il distanziamento obbligatorio di un metro sui mezzi pubblici, anche con la mascherina indossata.

«Dopo le mascherine obbligatorie per i bambini a scuola e i divisori di plexiglas tra i banchi, a meno di un mese dall’inizio delle lezioni dal Governo arriva l’ennesima regola inapplicabile: il metro di distanza sui bus e i distanziatori - ha tuonato Toti - Una follia che dimostra la totale inadeguatezza dei ministeri delle Infrastrutture e dell'Istruzione e la siderale distanza del Comitato tecnico dalla vita reale degli italiani. L'unica cosa che riesce perfettamente a questo Governo è proteggere se stesso da ogni assunzione di responsabilità». 

Tra le ipotesi emerse per garantire il 100% del carico sui bus, c’è quella confermata anche dall’assessore ai Traporti e vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola(che coordina gli assessori ai Trasporti italiani): distanziatori o separatori da installare su autobus e treni per garantire il rispetto della norma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Toti ha anticipato che la Liguria, dove su bus e metro si viaggia a pieno carico già da diverse settimane, «si assumerà anche la responsabilità di mitigare l'ennesimo tragico fallimento di un esecutivo che sta mandando allo sbaraglio dirigenti scolastici, alunni e famiglie che ancora non conoscono le modalità di rientro in aula dei loro ragazzi e bambini. Nei prossimi giorni incontreremo sindaci, province e aziende del trasporto pubblico locale per sopperire, come potremo, alle manifeste incapacità dei ministeri».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento