menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Banchi allestiti con il plexiglass nel rispetto del protocollo ministeriale per Covid 19 coronavirus in vista degli esami di maturità. Ansa/Filippo Venezia

Banchi allestiti con il plexiglass nel rispetto del protocollo ministeriale per Covid 19 coronavirus in vista degli esami di maturità. Ansa/Filippo Venezia

Maturità 2020 al via, ecco come funziona ai tempi del coronavirus

Da mercoledì 17 giugno esami per mezzo milione di studenti in Italia e circa undicimila in Liguria: prova unica orale per far fronte all'emergenza

Maturità 2020 al via. Mercoledì 17 giugno circa 500mila studenti in Italia, e quasi 11mila in Liguria, affronteranno l'esame dell'ultimo anno delle superiori in quella che sarà una versione inedita, e per certi versi storica, a causa dell'emergenza coronavirus. 

Maturità 2020, come funziona?

La Maturità 2020 prevede solo una prova orale: dalle 8.30 di mercoledì 17 giugno le 13mila commissioni d'esame in Italia formate da sei membri interni e uno esterno hanno cominciato ad accogliere candidati e candidate di quest'anno. Ogni studente discuterà  in forma orale un elaborato (concordato con i propri docenti) sulle materie di indirizzo del proprio percorso di studi, successivamente toccherà a un testo di lingua e letteratura italiana studiato nel corso dell'ultimo anno in sostituzione della vecchia "prima prova", in questo caso il testo viene scelto dalla commissione d'esame. L'esame prosegue poi con la creazione di una mappa concettuale da parte dello studente partendo da materiale scelto e selezionato dalla commissione, poi si passa alla relazione esposta dal candidato sulle esperienze di quella che un tempo si chiamava alternanza scuola-lavoro e oggi ha preso il nome di “percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”. Infine si chiude con "Cittadinanza e Costituzione" dove i maturandi dovranno affrontare le tematiche discusse in classe (o nelle lezioni a distanza) con uno sguardo anche ai diritti e doveri civici ai tempi del covid.

Punteggi maturità 2020

Il voto massimo rimane sempre il 100/100 con possibilità di lode, ma il peso dei vari punteggi è stato adattato alla situazione di emergenza. I crediti del triennio sono saliti da 40 a 60 punti mentre il colloquio avrà un valore massimo di 40 punti.  

Misure di sicurezza maturità 2020

Gli spazi utilizzati dagli studenti verranno puliti quotidianamente in maniera approfondita mentre le aule saranno pulite alla fine di ogni sessione di esame con particolare attenzione anche all'areazione. Sono stati inoltre realizzati percorsi separati di entrata e uscita e acquistati gel igienizzanti e dispositivi di protezione. Gli studenti dovranno indossare la mascherina all'interno degli istituti scolastici e potranno toglierla solo durante la prova orale, mantenendo però la distanza di sicurezza di almeno due metri dai professori. Ogni maturando potrà portare con sé un solo accompagnatore, che a sua volta dovrà rispettare le misure di distanziamento e indossare la mascherina. Negli allegati in fondo all'articolo la grafica riassuntiva del Miur con tutte le misure di sicurezza.

Autocertificazione studenti e professori

Per entrare a scuola ogni studente (compreso l'eventuale accompagnatore) e ogni componente della commissione d'esame dovrà consegnare un'autocertificazione  in cui dichiara di l’assenza di sintomatologia respiratoria o febbre superiore a 37.5°C nel giorno di espletamento dell’esame e nei tre giorni precedenti; di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni; di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni. Negli allegati in fondo all'articolo il modulo da compilare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento