Mascherine, ecco l’ordinanza: obbligatorie solo al chiuso e senza i 2 metri di distanza

Confermate le anticipazioni dei giorni scorsi: i dispositivi di protezione all’aperto vanno utilizzati solo se non si riesce a rispettare la distanza

È finalmente arrivata la tanto attesa ordinanza sull’uso delle mascherine nel territorio del Comune di Genova, un provvedimento che ufficializza quanto anticipato nei giorni scorsi: modificando parzialmente quello dell’11 giugno, revoca l’obbligo di indossare le protezioni all’aperto, a patto che vengano rispettati i due metri di distanza preventiva e anti contagio.

L’ordinanza (consultabile in fondo alla pagina) del 15 giugno riprende in molte parti la precedente - per quanto riguarda l’ingresso alle spiagge, in particolare - ma sulle mascherine specifica nel dettaglio: è obbligatorio berle sempre con sé, e indossarle “sui mezzi di trasporto pubblici, nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, quali, a titolo esemplificativo, le attività commerciali, i pubblici esercizi, gli uffici pubblici”, mentre all’aperto “rimane obbligatorio l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (mascherine) quando non sia possibile garantire il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno 2 metri da persone non conviventi”. 

L’ordinanza specifica, comunque, che l’uso della mascherina resta fortemente raccomandato nelle aree al di fuori della proprietà privata”, affidandosi dunque al buon senso dei genovesi, così come aveva anticipato il sindaco Marco Bucci. Esclusi dall’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni e le persone con disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina.

Possono essere utilizzate, conferma il provvedimento, le cosiddette “mascherine di comunità”, mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, “in materiali multistrato idonei a fornire un’adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • «L'ho trovato, vedrai che non succederà più»: arrestato l'aggressore di Giuseppe Carbone

Torna su
GenovaToday è in caricamento