menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mascherine: multe più salate sui bus, sanzioni anche per chi le butta per strada

La Regione lavora a una nuova ordinanza, che prevede sanzioni per chi abbandona mascherine nell'ambiente. Multe che ci sono già per chi non le indossa sui mezzi pubblici, maggiorate del 30% rispetto alla sanzione base di 400 euro

Le mascherine sono diventate una consuetudine nella vita quotidiana di ognuno. Per questo il loro smaltimento non corretto può rappresentare un problema serio, sia dal punto di vista sanitario, che dell'ambiente. Per disincentivare comportamenti sbagliati, Regione Liguria sta pensando a un'ordinanza per vietare l'abbandono di mascherine nell'ambiente, con relative sanzioni per gli inadempienti.

La cifrea della multa deve ancora essere quantificata, ma dovrebbe trattarsi di qualche centinaio di euro, coma ha spiegato l'assessore regionale Giampedrone. Un invito, con relative indicazioni, a smaltire correttamente le mascherine è arrivato anche da Amiu.

Invece sono già passibili di sanzione coloro che viaggino su autobus, metropolitana e funicolari, senza la mascherina. In questi casi la multa è del 30% in più rispetto alla sanzione normale (400 euro). «Le multe - ha chiarito l'assessore comunale Stefano Garassino - non servono per fare cassa al Comune di Genova e di fatti non rimangono sul territorio, ma l'incasso va a Roma. Lo specifico perchè purtroppo ho sentito diverse polemiche con frasi improvvide che dicono, in sostanza, "ma lo fate per fare cassa così il Comune ci guadagna". Nessuna multa viene fatta per fare cassa. Tantomeno queste, noi lavoriamo perchè voi siate sicuri, perchè le regoli si rispettino, per tutti, così da avere #GenovaSicura».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento