Mascherine e guanti, come smaltirli in modo corretto

I dispositivi di protezione individuale non vanno abbandonati per strada per evitare diventino un problema per la salute e per l'ambiente. Amiu spiega dove vanno gettati e come

Mascherine e guanti monouso sono dispositivi di protezione individuale diventati oggetti quotidiani fondamentali per la lotta al Covid-19. Rischiano però di diventare un problema per la salute e per l'ambiente se, dopo l'uso, vengono abbandonati per strada o conferiti in modo non corretto.

Una volta utilizzati vanno gettati nei rifiuti indifferenziati: nel bidoncino di casa, o per strada nei contenitori e nei cestini presenti in ogni quartiere. Più precisamente, stando alle indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità e della Regione Liguria, questi dispositivi vanno raccolti all'interno di almeno 2 sacchetti, uno dentro l’altro, ben sigillati e poi gettati nei contenitori per i rifiuti indifferenziati.

Oltre all'aspetto sanitario, per avere un'idea del potenziale impatto nell'ambiente dell'abbandono indiscriminato dei dpi, basti pensare che se solo l'1% delle mascherine utilizzate in un mese (su una stima di un totale di un miliardo a livello nazionale) venisse smaltito non correttamente si avrebbero 10 milioni di mascherine al mese disperse in natura, circa 40mila kg di plastica e altri materiali sintetici.

Resta naturalmente diversa la gestione dei dpi utilizzati all'interno di abitazioni segnalate dall'Autorità Sanitaria per la presenza di soggetti positivi al Covid-19, in isolamento o quarantena obbligatoria. Per questa tipologia di rifiuti, restano valide le indicazioni contenute nell'ordinanza 8/2020 del presidente della Regione (trattati come rifiuti sanitari).

«Soprattutto in questo momento così delicato, in cui anche Amiu è in prima linea con interventi straordinari di pulizia, sanificazione e tutela dell’ambiente e della salubrità in ogni quartiere della città, occorre la collaborazione di tutti per non peggiorare le cose con un aumento indiscriminato dei rifiuti lasciati in giro - dichiara il direttore generale di Amiu, Tiziana Merlino -. Abbandonare rifiuti per strada o in mezzo alla natura, in particolare guanti e mascherine, è un comportamento incivile passibile di sanzione e che crea dei rischi per la salute e per l'ambiente in cui viviamo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • È arrivata la neve: le foto

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

Torna su
GenovaToday è in caricamento