Domenica, 17 Ottobre 2021
Coronavirus

Nuova protesta degli infermieri davanti alla Regione

Nel corso della manifestazione, una delegazione di lavoratrici e lavoratori ha incontrato l'assessore Viale

Gli infermieri sono tornati in piazza questa mattina a Genova per chiedere maggiore attenzione da parte delle istituzioni per quanto riguarda la loro professione, sia in termini contrattuali che salariali. Nel corso della manifestazione, una delegazione di lavoratrici e lavoratori ha incontrato l'assessore Viale.

«Ho ascoltato gli infermieri - ha detto la vice presidente della Regione - e le loro richieste di valorizzazione a livello nazionale, è stata un'occasione per ribadire il percorso di rafforzamento del ruolo della professione infermieristica nel sistema sanitario ligure. Sarà mia cura portare le istanze degli infermieri nella commissione salute della Conferenza delle Regioni».

Viale ha ricordato tutte le azioni messe in atto da Regione Liguria «a cominciare dalla nascita del coordinamento delle professioni sanitarie e dall'ascolto delle loro istanze che per noi è sempre stato prioritario - ha sottolineato Viale -. Alla creazione dei reparti a conduzione infermieristica, fino al  sostegno al master per l’infermiere di famiglia che è nato a Genova una delle poche regioni in Italia ad averlo istituito. Si tratta di segnali concreti per una sanità che ha al centro la valorizzazione di questa professione».

La vicepresidente, da ultimo ha anche ricordato, sebbene non fosse oggetto della manifestazione, «il percorso, che si sta concludendo, di Regione Liguria portato avanti con le organizzazioni sindacali, per la valorizzazione dell’impegno degli infermieri durante il periodo di emergenza Covid, che sono sicura sarà soddisfacente per entrambe le parti e servirà a trasformare quel grazie in un riconoscimento concreto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova protesta degli infermieri davanti alla Regione

GenovaToday è in caricamento