Anche Genova scende in piazza contro il nuovo Dpcm

Si è trattato di una manifestazione non autorizzata, per fortuna senza scontri, a differenza di quanto avvenuto a Milano e a Torino

Manifestazione di protesta anche a Genova contro le restrizioni imposte dal nuovo Dpcm. Intorno alle 18 di lunedì 26 ottobre 2020 circa duecento genovesi si sono dati appuntamento in piazza De Ferrari per esprimere il loro dissenso. Per fortuna si è trattato di una manifestazione pacifica, ben diversa da quelle che si sono svolte in contemporanea a Milano e a Torino.

Si è trattato comunque di una manifestazione non autorizzata, che va contro i divieti imposti dal decreto del presidente del Consiglio e le ordinanze di Regione e Comune. In piazza gilet arancioni, commercianti, qualche no mask come la nota 'nonna Maura', qualche antagonista e diversi cittadini che sono dati appuntamento con un volantino circolato sui social network.

Dopo un breve confronto con il sindaco Marco Bucci, la protesta si è spostata in corteo sotto la prefettura, per poi tornare a De Ferrari e concentrarsi sotto l'ingresso del palazzo della Regione, presidiato dalla polizia in assetto antisommossa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento