rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Coronavirus

Decreto Super Green pass, Toti: "Speriamo che tutto questo basti a garantire un Natale sereno"

Per il prossimo cambio di colore delle Regioni saranno decisivi i dati di oggi. Intanto in tutte le province della Liguria si registra un'incidenza pari o superiore a 50 casi per 100mila abitanti

"Stiamo ascoltando le decisioni prese dall'Esecutivo e sono soddisfatto che ancora una volta le Regioni, che vivono da due anni in prima linea la lotta al covid, siano state ascoltate. Speriamo che tutto questo basti a garantire un Natale sereno per le nostre famiglie e la nostra economia. Dopo tanti sacrifici per ripartire non possiamo permetterci ulteriori stop e incertezze". Così il presidente della Regione, Giovanni Toti, commenta a caldo il nuovo decreto del governo, che introduce il super green pass.

Misure che, come ha detto il premier Mario Draghi in conferenza stampa, sono state adottate "per restare aperti". Tuttavia la zona gialla per Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia da lunedì 29 novembre non sembra assolutamente in discussione. La provincia di Bolzano ha tra l'altro già introdotto da qualche giorno una stretta in 20 Comuni con tanto di coprifuoco. Le altre Regioni che rischiano il cambio colore (ma solo dal 6 o 13 dicembre) sono Marche, Liguria, Lazio, Calabria e forse Toscana. Dipenderà dalla situazione negli ospedali che non è - a oggi - allarmante. Per il prossimo cambio di colore delle Regioni saranno decisivi i dati di oggi (sono quelli su cui si basa il monitoraggio Iss dal quale dipendono eventuali nuove ordinanze restrittive del ministero della Salute).

"I numeri di oggi - dichiarava Toti nella serata di mercoledì 25 novembre - parlano chiaro: su 18 ricoverati in terapia intensiva in Liguria, 16 sono non vaccinati, e solo 2 sono vaccinati. Si tratta di dati che parlano da soli, e che confermano come il vaccino protegga e sia l'unica strada a nostra disposizione per evitare un Natale come quello dell'anno scorso, fatto di sofferenze e chiusure. Bene quindi le decisioni prese del Governo, in linea con quanto richiesto dalla Regioni: l'introduzione del super green pass è una misura corretta, che mira ad agire preventivamente per evitare, nel prossimo futuro, di mettere in crisi gli ospedali, di andare incontro a lutti e lockdown non più sostenibili per il Paese. Allo stesso tempo, così si riconosce a chi ha fatto il vaccino il diritto a una vita normale".

"Negli ultimi giorni - prosegue Toti - si registra un incoraggiante incremento delle dosi somministrate: dalle 3.478 di lunedì, siamo passati alle 8.308 ieri per arrivare alle 10.473 dosi nelle ultime 24 ore, segno che la grande maggioranza dei liguri ha compreso la necessità di vaccinarsi. Nel periodo compreso tra il 17 e il 24 novembre sono state 4.515 le prime dosi somministrate, in crescita rispetto al periodo dal 10 al 17 novembre, quando erano state 3.467. Si tratta di un dato significativo, come pure è rilevante l'incremento delle terze dosi somministrate: dal 17 al 24 novembre sono state 36.761, dal 10 al 17 erano state 25.195 e dal 3 al 10 novembre 21.360".

Sono invece 123.738 le terze dosi somministrate nel complesso, e 285.354 le terze dosi prenotate, di cui 71.961 over 80, 109.527 per la fascia tra i 60 e gli 80 anni e 42.228 in quella dai 40 ai 59 anni.

Il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, dichiara che "per la quinta settimana consecutiva aumentano a livello nazionale i nuovi casi settimanali (+27%), con una media mobile a 7 giorni più che quadruplicata: da 2.456 il 15 ottobre a 9.866 il 23 novembre". L'aumento della circolazione virale è documentato dall'incremento sia del rapporto positivi/persone testate (da 3,6% a 14,7%), sia del rapporto positivi/tamponi molecolari (da 2,4% a 6,3%) e positivi/tamponi antigenici rapidi (da 0,07% a 0,27%).

In tutte le regioni, tranne la Basilicata, si rileva un incremento percentuale dei nuovi casi, con variazioni che vanno dall'1,3% della regione Toscana al 124,3% della Valle d'Aosta. In 92 province si registra un'incidenza pari o superiore a 50 casi per 100mila abitanti: in Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte e Veneto tutte le province superano tale soglia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decreto Super Green pass, Toti: "Speriamo che tutto questo basti a garantire un Natale sereno"

GenovaToday è in caricamento