Coronavirus, 1554 nuovi nati in Liguria. Nessun bebè positivo

Durante l'emergenza sono nati circa 350 bambini al mese. Soltanto l'1,8% delle gestanti hanno avuto il covid

Durante l'emergenza coronavirus in Liguria sono nati 1554 bambini. È il dato riportato da Franco Gorlero, responsabile del percorso nascita del dipartimento interaziendale regionale materno infantile (Diar) durante la consueta conferenza stampa in Regione di giovedì 11 giugno.

«Nonostante il disagio degli accorpamenti siamo riusciti a tenere in sicurezza il sistema in tutta la Liguria», ha detto Gorlero. 

«Abbiamo spostato tutte le mamme potenzialmente positive al San Martino, tenendo il Gaslini 'covid-free'». Dal 20 marzo tutte le donne gravide sono state sottoposte al tampone, soltanto l'1,8% delle gestanti sono risultate positive. Un dato molto buono a fronte dei numeri USA oltre il 10%. Vicino allo zero il dato del contagio del personale sanitario ostetrico.

«Questa politica del tampone ci ha permesso di tutelare mamma e bambino e contemporaneamente tutto il personale - ha continuato Garlero - inoltre le attività ambulatoriali non si sono mai fermate e a oggi non abbiamo nulla da recuperare, l'attenzione al mondo al femminile è stata forte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

Torna su
GenovaToday è in caricamento