Coronavirus, niente ticket per le visite di controllo dei guariti

La delibera approvata oggi in giunta consentirà a chi è stato dimesso dall'ospedale dopo l'infezione di accedere gratuitamente alle visite di follow up

Verrà approvata oggi dalla giunta regionale una delibera che consentirà ai pazienti affetti da coronavirus e guariti di non pagare il ticket per le visite di controllo successive alle dimissioni.

«I numeri ci confermano un ridimensionamento dell’epidemia - ha detto l’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale - ma è necessario prendere atto delle conseguenze che la malattia ha avuto su chi è stato ricoverato e dimesso: queste persone hanno necessità di avere dei percorsi di follow up, e per questo abbiamo ritenuto che queste persone non debbano affrontarli pagando il ticket». 

La delibera affida ad Alisa il compito di «delineare i percorsi di presa in carico dei guariti, anche a fini di approfondimento scientifico, di ricerca e di studio per comprendere meglio quali possano essere le conseguenze di questa patologia». 

Con la nuova delibera, insomma, sarà possibile anche avviare una serie di studi sui guariti per conoscere meglio il virus e la sua penetrazione nella popolazione ligure. La stessa delibera, inoltre, confermerà la possibilità di effettuare gratis i test sierologici per il personale delle forze dell’ordine, dei vigili fuoco e del personale, anche volontario, delle pubbliche assistenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • È arrivata la neve: le foto

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

Torna su
GenovaToday è in caricamento