rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Coronavirus

Green pass, scatta l'obbligo anche per i trasporti a lunga percorrenza

Le nuove norme, salvo altra disposizione, sono valide da oggi fino al 31 dicembre 2021

L'uso del green pass diventa obbligatorio da oggi, mercoledì 1 settembre, per i trasporti a lunga percorrenza (treni, navi, aerei, autobus), come stabilito dal decreto legge adottato dal governo il 6 agosto scorso. Le nuove norme, salvo altra disposizione, sono valide fino al 31 dicembre 2021. In occasione dell'entrata in vigore di questa novità, i no green pass hanno organizzato un blocco delle stazioni ferroviarie per il pomeriggio.

Treni

Il provvedimento che entrerà in vigore dal primo settembre riguarda i treni ad alta velocità, gli intercity e i treni a lunga e media percorrenza (anche notturni). Verrà aumentata la capienza delle carrozze dal 50% all'80%. Niente green pass, invece, per i treni regionali, anche quelli che collegano diverse regioni. 

Navi e traghetti

Green pass obbligatorio per navi e traghetti a lunga e media percorrenza dal primo settembre, si tratta di quelli che collegano due regioni diverse. Unica eccezione (oltre ai traghetti che collegano località che si trovano nella stessa regione, come ad esempio l'Isola d'Elba con Piombino) il battello che attraversa lo stretto di Messina e che collega la Calabria con la Sicilia, per cui non sarà necessario mostrare la certificazione verde.

Aerei

Obbligo di green pass per tutte le tratte nazionali, sia lunghe che brevi. Per quelle in Europa era già necessario, fuori dall'Ue le regole cambiano invece da Paese a Paese. La differenza tra Italia ed Europa è che per i voli nazionali basterà aver fatto la prima dose mentre per quelli nell'Unione Europea ne servono due (Il tampone o la guarigione dal covid le solite alternative).

Trasporto locale

Niente green pass, almeno per ora, su autobus, tram e metropolitane. Servirà invece per i bus di linea che collegano regioni differenti e su quelli a noleggio con conducente. 

Scuole e università: scatta l'obbligo

Green pass obbligatorio a settembre per il personale scolastico. Chi non lo avrà non potrà accedere alle scuole e verrà considerato assente ingiustificato. Al quinto giorno di assenza verrà sospeso, non riceverà più lo stipendio e dovrà essere sostituito da supplenti. Niente green pass invece per gli studenti: lezioni in presenza con mascherina. Per quello che riguarda le università obbligo di green pass sia per il personale universitario che per gli studenti. 

Chi è esente?

Niente green pass per i minori di 12 anni che sono esclusi dalla campagna vaccinale e per le persone che non possono vaccinarsi per motivi di salute, solo con idonea certificazione medica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, scatta l'obbligo anche per i trasporti a lunga percorrenza

GenovaToday è in caricamento