rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Coronavirus

Green pass sui bus e controlli, Ugl: "Preoccupati per la notte di Capodanno"

"Abbiamo chiesto agli assessori competenti il massimo impiego di mezzi da parte delle forze dell'ordine, non solo a terra ma sui nostri mezzi, in modo da garantire la sicurezza di tutti", spiega Roberto Piccardo

C'è preoccupazione fra gli autisti del trasporto pubblico locale genovese in vista delle giornate di festa e delle nuove regole stabilite dal governo. "A seguito delle nuove e sempre più stringenti misure messe in campo dal Governo per la lotta al covid, la segreteria Ugl Fna - dichiara Roberto Piccardo - è molto preoccupata per il personale. Le aggressioni sono sempre più numerose, sicuramente aumenteranno dal momento che ai passeggeri verrà chiesto di esibire la carta verde. I nostri verificatori verranno affiancati dalle forze dell'ordine, le quali sono qualificate a multare i trasgressori".

"La nostra preoccupazione maggiore - prosegue Piccardo - è per la notte del 31 dicembre e per le prime ore del primo gennaio, già in situazione normale si trasportano persone in stato di ebbrezza e molte volte violente, immaginiamo quest'anno. Abbiamo chiesto agli assessori competenti il massimo impiego di mezzi da parte delle forze dell'ordine, non solo a terra ma sui nostri mezzi, in modo da garantire la sicurezza di tutti".

"Abbiamo altresì richiesto l'impiego delle guardie giurate in modo capillare a bordo. Per noi la sicurezza è primaria rispetto al servizio erogato. Con l'attuale amministrazione fortunatamente c'è un ottimo dialogo e molta collaborazione,  proprio per questo siamo disponibili, come sempre, a un confronto per mettere sul tavolo tutte le proposte per arrivate ad un risultato comune, la sicurezza di tutti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass sui bus e controlli, Ugl: "Preoccupati per la notte di Capodanno"

GenovaToday è in caricamento