rotate-mobile
Coronavirus Carignano / Mura del Prato

Coronavirus, anche il Galliera sospende le visite ai pazienti

La decisione alla luce dell'attuale situazione di diffusione delle positività per covid-19, sia a carico dei degenti che del personale

Dopo il San Martino, anche la direzione sanitaria dell'ospedale Galliera ha fatto sapere che da martedì 26 luglio le visite ai degenti dovranno essere sospese.

L'attuale situazione di diffusione delle positività per covid-19, sia a carico dei degenti che del personale, rende consigliabile la suddetta interruzione temporanea a titolo di massima tutela e prevenzione generale, pur tenuto conto che comunque sussiste un'asimmetria nelle procedure e protocolli preventivi tenuti in ospedale rispetto la realtà esterna: in ospedale le procedure comportamentali e i presidi utilizzati per regola sono molto più tutelanti di quanto accada fuori.

Sono ovviamente assicurati gli accessi per caregivers per le situazioni oramai note e normate: minori, gravi disabili psichici, fisici o cognitivi non autosufficienti ai sensi dell'articolo 3 comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, pazienti con gravi difficoltà alla deambulazione e donne in stato di gravidanza. Ogni direttore di struttura potrà comunque individuare altre motivate situazioni, che amplino le fattispecie richiamate.

Potrà essere ammesso a visita e assistenza un parente per gli operati nelle 24 ore successive all'intervento se trattasi di chirurgia maggiore secondo durata e modalità che dovranno essere valutate, anche caso per caso, dal direttre di struttura.

Il direttore della singola struttura provvederà a stabilire la cadenza e gli orari di visita per queste particolari situazioni, possibilmente differenziandoli e/o scaglionandoli, per non creare comunque affollamento nei locali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, anche il Galliera sospende le visite ai pazienti

GenovaToday è in caricamento