Coronavirus

Spettacolo e turismo, in arrivo 2,2 milioni euro dal Fondo Sociale Europeo

Nello specifico 1,5 milioni di euro saranno destinati al settore Turismo, per rifinanziare le misure del Patto del Lavoro nel settore Turismo e 700mila euro ai lavoratori del comparto dello Spettacolo

Dopo un confronto con le segreterie confederali di Cgil, Cisl e Uil, gli assessori al Lavoro Gianni Berrino e alla Formazione e Cultura Ilaria Cavo annunciano la riprogrammazione di 2,2 milioni euro di Fondo Sociale Europeo per assicurare un sostegno alle categorie colpite dalle chiusure legate all’emergenza Covid. Nello specifico 1,5 milioni di euro saranno destinati al settore Turismo, per rifinanziare le misure del Patto del Lavoro nel settore Turismo e 700mila euro ai lavoratori del comparto dello Spettacolo.

Lavoratori dello spettacolo

La somma complessivamente disponibile - pari a 700mila euro - consentirà una integrazione al reddito con l’emissione di un contributo (voucher) fino a mille euro. Ne potranno beneficiare gli iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo che rispondono ai requisiti previsti dal comma 6 dell’articolo 15 del D.L. 137/2020 cosiddetto 'Decreto Ristori', ovvero quei lavoratori con almeno 30 contributi giornalieri versati dal 1° gennaio 2019 al 29 ottobre 2020, cui deriva un reddito non superiore a 50mila euro e non titolari di pensione, e quelli con almeno sette contributi giornalieri versati nel medesimo periodo cui deriva un reddito non superiore ai 35mila euro.

L’impostazione del bando, che aprirà entro la fine dell’anno, prevede che vengano raccolte tutte le domande degli aventi diritto. La cifra di 700mila euro verrà ripartita tra i beneficiari fino a un massimo di mille euro.

Turismo

Viene implementata la capienza del bando di 1,5 milioni di euro a seguito delle 918 domande pervenute da aziende con sede in Liguria equivalenti a 2380 lavoratori per un totale di 7,192 milioni di euro.
Vengono erogate tre diverse tipologie di bonus:
- Bonus da 3mila euro per i contratti fino a 4 mesi;
- Bonus da 4mila euro per i contratti oltre 5 mesi;
- Bonus da 6mila euro per contratti a tempo indeterminato.

Il commento del sindacati

«Una piccola boccata d’ossigeno per i lavoratori del turismo e dello spettacolo grazie al confronto con la Regione», dice il segretario generale della Cisl Liguria Luca Maestripieri.

«Abbiamo avuto un confronto costruttivo con la Regione Liguria per mettere a terra le risorse residue del Fondo Sociale Europeo al fine di portare un aiuto concreto e in tempi strettissimi ai lavoratori dei settori colpiti dalla pandemia – continua Maestripieri - Verrà garantito un sostegno economico ai lavoratori dello spettacolo e incentivi alle assunzioni per quelli del turismo. Si tratta di un piccolo passo in avanti in un cammino lunghissimo e complicatissimo per la tutela di questi settori così duramente colpiti dal coronavirus. Il confronto dovrà proseguire anche il prossimo anno per garantire un flusso di aiuti concreti a tutti i lavoratori che si troveranno in sofferenza».

La Cgil, invece, accoglie la notizia come: «Il preludio di un confronto serio ed articolato con l’istituzione di un tavolo di confronto richiesto da molto tempo, che affronti seriamente e in modo strutturale le problematiche che gli artisti stanno vivendo in questi mesi e che, purtroppo, non si risolveranno a breve», dice Fabio Allegretti segretario Generale Slc Cgil Genova.

«Lo stanziamento in questione, seppur lodevole nell’intento, chiarisce quale sarà il reale ristoro, la platea dei lavoratori aventi diritto e neanche i tempi previsti per l'erogazione. Pertanto, pur apprezzando le ultime dichiarazioni della Giunta e dei suoi assessori, chiediamo che l'Amministrazione si sieda ad un tavolo di confronto unitamente al Comune di Genova e alle organizzazioni sindacali che rappresentano il settore per arrivare ad una strategia che traguardi la contingenza di questo disgraziato periodo».

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spettacolo e turismo, in arrivo 2,2 milioni euro dal Fondo Sociale Europeo

GenovaToday è in caricamento