rotate-mobile
Coronavirus

Draghi: «Coprifuoco? Voglio riaprire in sicurezza. Dati incoraggianti»

Il premier ha parlato in conferenza stampa a Porto, al termine del vertice europeo, affrontando le tematiche più calde relative a riaperture, coprifuoco e "Green Pass". 

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha parlato in conferenza stampa a Porto, al termine del vertice europeo, affrontando le tematiche più calde relative a riaperture, coprifuoco e "Green Pass". 

«Io voglio riaprire, come credo la maggior parte degli italiani - riporta l'agenzia Adnkronos - . Voglio che le persone tornino fuori a lavorare, a divertirsi, a stare insieme, ma bisogna farlo in sicurezza, calcolando bene il rischio che si corre». Così il premier ha risposto a una domanda sul coprifuoco, aggiungendo: «Bisogna calcolare bene il rischio. I dati sono abbastanza incoraggianti. Se l'andamento dovesse continuare in questa direzione, la Cabina di regia procederà con altre riaperture.

È importante essere graduali, anche per capire quali riaperture avranno più effetto sui contagi e quali meno».

«Con la ripartenza del turismo - rimarca ancora il premier - bisogna considerare anche che gli aeroporti sono luoghi cui bisogna guardare con molta attenzione, perché sono luoghi dove i contagi possono succedere, quindi bisogna rinforzare i controlli negli aeroporti. Questo non vuol dire chiudere: vuol dire riaprire, ma essere prudenti, farlo con la testa».

«Abbiamo chiesto con molta enfasi - conclude Draghi - che la Commissione e il Parlamento Ue procedano con la massima rapidità alla definizione del "Green Certificate" per viaggiare in epoca Covid, per avere un modello europeo su cui confrontarsi per la misure turistiche altrimenti ci sarà molta confusione».

Nel frattempo il ministro Roberto Speranza ha dato il via libera alle visite nelle Rsa: «Ho appena firmato l’ordinanza che consentirà le visite in piena sicurezza in tutte le Rsa. Ringrazio le Regioni e il Comitato Tecnico Scientifico che hanno lavorato in sintonia con il Ministero della Salute per conseguire questo importante risultato. È ancora necessario mantenere la massima attenzione e rispettare le regole e i protocolli previsti, ma condividiamo la gioia di chi potrà finalmente rivedere i propri cari dopo la distanza indispensabile per proteggerli». L'ingresso nelle Rsa è consentito solo a visitatori in possesso di "Green Pass", ospiti e visitatori devono indossare mascherine di tipo "ffp2".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Draghi: «Coprifuoco? Voglio riaprire in sicurezza. Dati incoraggianti»

GenovaToday è in caricamento