menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confesercenti Liguria: «Più che sostegni arriveranno palliativi». E Protesta Ligure lunedì torna in piazza

Appuntamento lunedì 22 marzo alle 16 in piazza De Ferrari

Il "Dl Sostegni" non piace a Confesercenti Liguria, che sfoga la sua delusione con le parole del presidente Marco Benedetti: «È scontato dirlo, ci si aspettava molto, ma molto di più. Non c'è stato il cambio di passo richiesto (e atteso), le risorse restano palesemente insufficienti per ridare respiro ad imprese ferme da un anno, nonostante qualcuna delle richieste, in particolare il superamento dei Codici Ateco, sia stata recepita».

«Basti pensare che una piccola attività che fatturava 100mila euro nel 2019 e ne ha persi 60mila nel 2020 otterrà in tutto circa 3mila euro. Non si arriva nemmeno a coprire il 10% delle perdite – conclude Benedetti - mentre ogni week-end di chiusura in Liguria significa oltre 65 mln di mancati incassi. Meglio allora parlare di “palliativi” piuttosto che di sostegni».

Nel frattempo, lunedì torneranno a farsi sentire i ristoratori, i commercianti e i liberi professionisti della nostra regione penalizzati dalle restrizioni anti-covid.

Ancora una volta, l'appuntamento è lunedì 22 marzo alle 16 in piazza De Ferrari per una protesta diventata ormai consuetudine, volta a far sentire la propria voce: ai ristoratori, ultimamente, si sono aggiunti i lavoratori di discoteche, dello spettacolo, musicisti, wedding planner, fotografi, scuole di danza, scuole di ballo, palestre, piscine, cinema, agenzie di viaggio, turismo, ittiturismo, grossisti, tassisti, autonoleggi, ncc, sale bingo, sale scommesse legalizzate e tanti altri.

«Siamo partite iva - si legge sul gruppo Facebook La #ProtestaLigure - dove dietro a 11 cifre esistono nomi e cognomi, figli, mutui, affitti, finanziamenti... la vita». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento