rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Coronavirus

L'azienda ligure che aiuta le attività a convertirsi all'e-commerce in cambio di donazioni

Un'azienda di digital marketing con sede a Sestri Levante ha deciso di mettersi a disposizione di negozi e attività che vogliono cominciare a vendere online in cambio di donazioni alla protezione civile

Una consulenza gratuita per tutte le aziende che vogliono cominciare a far parte del mondo del "delivery" in questo periodo di emergenza da coronavirus, con l'invito a donare qualcosa alla protezione civile. Questa l'idea di Emat Digital Marketing, una giovane azienda ligure con sede a Sestri Levante che si occupa di marketing digitale e comunicazione. 

«L’epidemia Covid-19 sta cambiando il nostro modo di vivere, le nostre abitudini e le nostre vedute - ha spiegato uno dei titolari - ma anche il mondo del lavoro sta cambiando: le ristrettezze hanno infatti costretto molte aziende a riconvertirsi e ristrutturarsi. Per venire incontro ai consumi e ai bisogni dei cittadini, il mondo del delivery ha visto un’importante e repentina diffusione».

«Per questo motivo - ha aggiunto - abbiamo deciso di dare il nostro contributo regalando a tutte le aziende che si affacciano a questo nuovo modo di approcciare il mercato, la realizzazione di una grafica dedicata alle proprie comunicazioni sui social, oltre che a una gestione del budget per le inserzioni e alla eventuale configurazione dei propri profili per le vendite dirette online. Chiunque voglia usufruirne, potrà poi offrire liberamente una somma simbolica, quella che ritiene più opportuna, anche piccola, che verrà devoluta totalmente a favore della Protezione Civile Liguria per il sostegno e l’acquisto di materiale essenziale utilizzato da medici, infermieri e personale sanitario, coloro che eroicamente si battono in prima linea per la nostra sicurezza giorno dopo giorno».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'azienda ligure che aiuta le attività a convertirsi all'e-commerce in cambio di donazioni

GenovaToday è in caricamento