menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, l’infettivologo Bassetti: «Basta prescrizioni dettate dal panico senza visite a casa»

Il direttore della clinica di Malattie Infettive: «Stiamo ponente le basi di una pandemia da germi resistenti per uso indiscriminato degli antibiotici»

No alle “prescrizioni dettate dal panico” e all’uso indiscriminato di antibiotici per curare il coronavirus.

L’avvertimento arriva dall’infettivologo genovese Matteo Bassetti, direttore della clinica Malattie Infettive del San Martino. Che punta il dito contro quella che chiama «una cattiva pratica clinica che serpeggia pesantemente durate questa pandemia».

Bassetti è intervenuto nel dibattito sul protocollo di cura dei pazienti affetti da coronavirus, oggi trattati principalmente con antibiotici, cortisone ed eparina. Farmaci che spesso vengono utilizzati combinati, con effetti che potrebbero rivelarsi più pericolosi del virus stesso.

«Con un uso indiscriminato di antibiotici stiamo ponendo le basi di una pandemia da germi resistenti, che sarà il vero post Covid, che ci sta già affliggendo», chiarisce l’infettivologo, sottolineando che «per usare certi farmaci bisogna visitare i malati a casa,  cosa che non mi risulta stia avvenendo in molte regioni».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento