Mercoledì, 28 Luglio 2021
Coronavirus Sampierdarena / Via Eridania

Crocera Stadium, la piscina resta aperta

La notizia della chiusura ha suscitato una valanga di reazioni e una mobilitazione tale da indurre i dirigenti della struttura a tornare sui loro passi, in attesa di aiuti concreti

I dirigenti della piscina Crocera Stadium, commossi dalla enorme mobilitazione popolare, grati per l'interessamento trasversale della politica e rassicurati dalle istituzioni pubbliche e sportive, comunicano la sospensione delle decisioni annunciate lo scorso 19 gennaio circa il fermo dell'impianto polisportivo sampierdarenese, dando fiducia al dialogo attivatosi nel mentre.

Una buona notizia, che riporta un minimo di ottimismo nell'ambiente, a maggior ragione dopo l'annuncio della chiusura, da febbraio, della piscina di San Fruttuoso. «Crocera Stadium - si legge in una nota apparsa sul sito internet dell'impianto - desidera ringraziare migliaia di sostenitori, utenti sportivi e semplici cittadini, ma anche addetti ai lavori da tutta Italia, politici di ogni schieramento sia locale sia regionale, oltre che le istituzioni sportive regionali, che hanno fatto sentire il loro sostegno in risposta alla sua disperata richiesta di aiuto, che in poche ore aveva raggiunto oltre 69.000 persone attraverso il solo profilo Facebook».

«In modo particolare - si legge ancora - Crocera Stadium desidera ringraziare il Comune di Genova ed il sindaco Bucci che, nella persona dell'assessore Pietro Piciocchi, ha raccolto le istanze portate, impegnandosi ad un sostegno basato su soluzioni concrete, che possano traghettare la “Crocera” ed i suoi valori sociali, prima ancora che sportivi, verso il suo terzo decennio di attività, nel segno della continuità».

«Non meno determinanti - spiegano dalla Crocera - saranno gli impegni assunti del mondo sportivo, in primis dalla Fin (Federazione Italiana Nuoto) e del Csi (Centro Sportivo Italiano genovese), consapevoli degli infiniti sforzi economici e personali fin qui profusi dagli uomini e dalle donne di Crocera a sostegno sia dello sport di vertice, sia di base».

«La strada - conclude la nota - è decisamente lunga ed in salita, i dati sono preoccupanti per la più prossima sopravvivenza e soprattutto per la ripresa che si preannuncia lunga e gravata da impegni finanziari, non ultimi quelli nei confronti degli utenti, che i dirigenti intendono onorare come peraltro fatto anche in occasione del precedente lockdown. Le azioni fin qui promosse erano e sono infatti sempre tese a garantire la vita di Crocera Stadium e del suo prezioso presidio sportivo e sociale nel ponente genovese: da qui la decisione di dare fiducia alle amministrazioni, congelare eventuali scelte drastiche e di scommettere (ancora) sulla ripresa».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crocera Stadium, la piscina resta aperta

GenovaToday è in caricamento