Coronavirus

Covid, la Croce Rossa di Arenzano riattiva il servizio di spesa e farmaci a domicilio

Il servizio, già attivo durante la prima ondata, è stato pensato per persone in quarantena, immunodepresse e anziani

I casi di coronavirus aumentano, e riprendono le consegne di spesa e farmaci a domicilio: ad annunciare di voler riattivare il servizio, la Croce Rossa di Arenzano, che lo aveva già svolto nel periodo della prima ondata di covid, terminando a inizio luglio con oltre 440 consegne di farmaci e 70 di spese.

Adesso, per quella che possiamo chiamare a tutti gli effetti "seconda ondata", la Croce Rossa di Arenzano fa sapere di aver ritenuto indispensabile riattivare il programma "Il tempo della gentilezza", in particolare con i progetti "Ti faccio la spesa" e "Pronto farmaco", finalizzati alla consegna a domicilio di generi alimentari di prima necessità e farmaci a quanti ne faranno richiesta, avendone giustificato motivo e necessità (persone in quarantena, immunodepresse, anziani, e così via).

Da lunedì 26 ottobre sarà attivato il numero telefonico dedicato (3338123753) e la Croce Rossa di Arenzano sarà pronta a raccogliere le richieste della cittadinanza. Per la prenotazione, la segreteria si potrà contattare dalle 9 alle 12, e la consegna avverrà il giorno successivo concordandola con gli operatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, la Croce Rossa di Arenzano riattiva il servizio di spesa e farmaci a domicilio

GenovaToday è in caricamento