rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Coronavirus

Costa Crociere prolunga il fermo, stop ai viaggi sino al 30 maggio

Niente crociere per altri due mesi: il colosso della navigazione lo ha annunciato alla luce dell'emergenza legata al coronavirus

Stop ulteriormente prolungato per Costa Crociere: il colosso della navigazione ha annunciato che, a causa della situazione di emergenza legata alla pandemia da coronavirus, le crociere sono sospese sino al 30 maggio.

Una decisione quasi obbligata, quella dell'azienda, viste anche le enormi difficoltà legate alla navigazione e agli sbarchi per le navi su cui sono stati registrati casi positivi. Soltanto in Liguria la Costa Luminosa ha tenuto impegnati per giorni gli uomini della Protezione Civile per garantire sbarchi protetti, e la ripresa delle crociere troppo presto potrebbe avere gravi conseguenze.

«Con il perdurare delle misure di contenimento quali chiusura porti e restrizioni alla circolazione delle persone che non consentono di fatto di operare, la compagnia estende la sospensione a tutto il mese di maggio», ha fatto sapere Costa. Poche parole per esprimere un danno ingentissimo non soltanto alla compagnia, ma all'interno comparto del turismo, soprattutto in Liguria.

«Costa Crociere sta provvedendo ad informare sia gli agenti di viaggio sia i clienti interessati dai cambiamenti, ai quali verrà garantita una riprotezione secondo quanto stabilito dalla normativa applicabile, che offre la maggiore garanzia in questa situazione di contingenza». La fine della prima sospensione era stata fissata al 3 aprile con conseguente riprogrammazione delle partenze, attualmente in sospeso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa Crociere prolunga il fermo, stop ai viaggi sino al 30 maggio

GenovaToday è in caricamento