Giovedì, 23 Settembre 2021
Coronavirus

Abolizione del coprifuoco, si infiamma il dibattito

Respinto alla Camera l'odg che avrebbe impegnato l'esecutivo "a valutare l'opportunità di assicurare che nelle zone gialle i ristoranti possano rimanere aperti fino alle 24", ma è arrivato l'accordo su un altro testo che impegna il governo Draghi "a valutare nel mese di maggio l'aggiornamento delle decisioni"

Resta alle ore 22 il coprifuoco, almeno per ora, dopo il voto negativo della Camera dei deputati in merito all'ordine del giorno presentato da Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia, che avrebbe impegnato l'esecutivo "a valutare l'opportunità, nei provvedimenti di prossima emanazione, di assicurare che nelle zone gialle i ristoranti possano rimanere aperti fino alle 24". Sono stati 48 i voti favorevoli, 233 i no e 8 gli astenuti mentre Lega e Forza Italia non hanno preso parte al voto.

La maggioranza ha però trovato un accordo su un altro testo che impegna il governo Draghi "a valutare nel mese di maggio, sulla base dell'andamento del quadro epidemiologico oltre che dell'avanzamento della campagna vaccinale, l'aggiornamento delle decisioni prese con il decreto-legge n. 52 del 2021, anche rivedendo i limiti temporali di lavoro e spostamento".

Sul tema del coprifuoco è andata in scena, nella giornata di martedì 27 aprile 2021, anche la protesta dei consiglieri della Lega in Regione, che hanno esposto alcuni cartelli con l'hashtag #nocoprifuoco dichiarando: «Imporre restrizioni, mantenendolo alle 22, non consentendo neanche di prolungarne l’inizio almeno alle 23 e vietando la riapertura dei locali al chiuso in piena sicurezza nelle aree di criticità gialla, è illogico e non supportato da evidenze scientifiche. Non si possono più subìre le imposizioni del ministro della Salute Roberto Speranza, autore di un penoso e dannoso dispetto agli italiani e ai liguri, che hanno diritto alla normalità nei territori in cui i dati sull’emergenza coronavirus lo consentono rispettando tutte le norme sanitarie del caso. In tal senso abbiamo votato a favore dell’ordine del giorno sulla possibilità di riaprire anche palestre e impianti sportivi nelle aree gialle e quindi in Liguria».

Ministro Speranza che proprio oggi, mercoledì 28 aprile 2021, sarà al centro del dibattito politico per una mozione di sfiducia presentata al Senato e in votazione a partire dalla mattinata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abolizione del coprifuoco, si infiamma il dibattito

GenovaToday è in caricamento