Coronavirus, controlli per le autocertificazioni anche a bordo dei mezzi Atp

L’azione si è concentrata in particolare sugli arrivi dalle vallate dell’entroterra del levante

Mercoledì mattina, in collaborazione tra la polizia locale e agenti di Atp Esercizio, sono stati effettuati i primi controlli a tappeto sui passeggeri a bordo per verificare, oltre che il possesso del permesso di viaggio, anche il rispetto delle norme fissate dal DCPM anti Coronavirus in tema di mobilità delle persone.

L’attività è stata svolta in collaborazione con la polizia locale di Chiavari e ha interessato in particolare le linee 11, 13 e 15, proseguirà nei prossimi tempi. Come spiega Andrea Geminiani, coordinatore generale di Atp: «Abbiamo fatto nostro il timore espresso sia dagli autisti sia dai rappresentanti sindacali, rispetto al fatto che a bordo ci possano essere persone che non hanno alcuna giustificazione a muoversi. Tra l’altro ad attuare comportamenti non in linea con il decreto e pericolosi in questa fase pandemica, sarebbero proprio persone anziane. I nostri agenti verificatori naturalmente non hanno la possibilità di chiedere le autocertificazioni ex dpcm e perciò l’azione di controllo può essere svolta solamente in sinergia con la polizia locale, come è stato quest’oggi a Chiavari, o con le forze dell’ordine».

Presente lo stesso Geminiani insieme al direttore di servizio Roberto Rolandelli, l’azione si è concentrata in particolare sugli arrivi dalle vallate dell’entroterra del levante. «Ringrazio in primis il sindaco di Chiavari, Marco Di Capua, che sulla questione del rispetto delle regole è in prima fila. I controlli proseguiranno in maniera massiva su tutte le linee e naturalmente prima di tutto su quelle di collegamento tra entroterra e riviera. Val Trebbia, Valle Scrivia, Aveto, Stura: i controlli interesseranno soprattutto i bus in arrivo da queste zone».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In caso di mancata autocertificazione e di motivazione, scatta immediatamente la denuncia. Va anche ricordato che essendo sospesa la vendita a bordo, per salire sui mezzi di Atp bisogna essere in possesso di biglietto o abbonamento. Sempre in materia di provvedimenti anti Covid 19, Atp ha anche aumentato gli interventi di sanificazione a bordo e ha reso operativo il canale informativo telegram che a ieri aveva già ottenuto 430 iscrizioni.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Covid, coprifuoco a Genova dalle 21 alle 6: ecco cosa si può (e non si può) fare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento