menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un anno di covid: il suono della campana per le vittime liguri

Due eventi per ricordare i morti causati dalla pandemia: venerdì al cimitero di Staglieno e sabato all'ospedale San Martino

Il primo caso sospetto un anno fa: uno studente del conservatorio rientrato dalla Cina con i sintomi del covid. Da quel giorno il cluster di Alassio e le prime vittime, oggi: 3.615.  La Liguria ricorda i morti della pandemia con due eventi: il primo, domani alle 9, al cimitero monumentale di Staglieno. 

Presenti il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Bucci, il prefetto di Genova Fiamma Spena, l’arcivescovo di Genova Marco Tasca e i rappresentanti delle altre confessioni religiose. La cerimonia di svolgerà all’interno del Pantheon mentre in tutta la regione le campane delle chiese suoneranno a lutto. 

«È opportuno che il monito del ricordo ci serva per il futuro - ha detto il sindaco Marco Bucci - severi per noi stessi per aiutare la città a superare questo momento».

Il secondo appuntamento, invece, sarà sabato 27 febbraio, alle 17.30, sulla terrazza del padiglione Maragliano dell’ospedale San Martino di Genova. Previsto un reading di Sergio Castellitto in commemorazione delle vittime del covid-19 in Liguria. L'attore sarà accompagnato da un quintetto d’archi dell’Orchestra del Carlo Felice. Saranno presenti le autorità, il direttore generale del San Martino Salvatore Giuffrida e il direttore della clinica di Malattie infettive del San Martino Matteo Bassetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Allerta meteo gialla in Liguria: le previsioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento